Foligno, Associazione Nazionale Ferrovieri del Genio: «Grazie Polfer»

Foligno, Associazione Nazionale Ferrovieri del Genio: «Grazie Polfer»
di Giovanni Camirri
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Gennaio 2021, 11:32

FOLIGNO - Il legame fra il gruppo di Foligno della Anfg (Associazione Nazionale Ferrovieri del Genio) e la Polizia Ferroviaria, ed in particolare la Sezione di Foligno, si sta consolidando. A piegare cosa sta accadendo è il presidente di Anfg Foligno e uno dei vicepresidenti nazionali Assogenio, Maurizio Canafoglia. “Nei giorni scorsi – dice Canafoglia Il Messaggero - ,il comandante della Polfer di Foligno Alessandro D’Antoni ci ha donato una foto con tutto il suo staff che noi appenderemo con piacere in bella mostra nella nostra sede. In questa occasione abbiamo ripercorso un po’ della storia del Genio Ferrovieri, affrontando, in particolare, i temi legati al convoglio pronto intervento che è stato vanto del Genio e che, purtroppo, ora si trova parcheggiato sui binari del Reggimento di Castelmaggiore in attesa di tempi migliori”. L’attività dell’Anfg Foligno ha registrato una importante novità i occasione del Natale passato. E lo ha fatto all’interno dell’area della stazione ferroviaria di Foligno dove ha trovato collocazione la nuova sede dell’Anfg Gruppo Foligno che coordina 120 aderenti. La nuova sede del Gruppo è, un punto di riferimento per gli iscritti, ma anche un piccolo museo di ciò che significa provenire dal Genio Ferrovieri. “Perché – raccontano dal Gruppo – si entrava nel Genio Ferrovieri? Semplice: Si viveva in un unicum la vita militare, per 4 anni, e la sua prosecuzione in Ferrovia come macchinisti o capostazione”. A raccontare l’esperienza di una vita sono gli stessi componenti del Gruppo Foligno. “Si partiva – raccontano a Il Messaggero – indossando una divisa militare che faceva coppia con l’allora valigia di cartone in dotazione. Così si apriva un mondo che è passato dalla divisa al lavoro e del quale siamo orgogliosi”. E una di quelle valigie di cartone e la divisa militare fanno parte dell’insieme dei ricordi che sono posizionati all’interno della sede del Gruppo Foligno. In una manciata di metri quadrati è possibile fare una piccolo, ma denso di significati, viaggi nel tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA