Ferrari, Lamborghini, Aston Martin: alla Cascata delle Marmore arrivano i "Superturisti"

Ferrari, Lamborghini, Aston Martin: alla Cascata delle Marmore arrivano i "Superturisti"
di Aurora Provantini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Maggio 2022, 15:47 - Ultimo aggiornamento: 15:48

TERNI  - Ci sono vari modi di visitare la Cascata delle Marmore. Anche in Ferrari. Centotrenta “superturisti” si sono presentati la mattina del 25 maggio in piazzale Byron, alla guida delle più belle auto del mondo: tedeschi e americani, con la passione per i motori e una gran voglia di scoprire luoghi ameni dal fascino indiscusso. A bordo di Lamborghini, Aston Martin, McLaren e delle ultime nate di Maranello, hanno inserito per la prima volta Terni tra le tappe del loro tour di lusso, “The run to”.   Che da Monaco (Germania), passando per la Svizzera, li aveva fatti arrivare fino a Portofino. Uno scalo di una notte nel borgo di pescatori della riviera ligure e di nuovo su strada a fare bella mostra delle loro fuoriserie. Sessanta. Parcheggiate in maniera perfetta presso il belvedere inferiore della Cascata.  Allineate e lucidate. Guardarle tira su il morale. Appassiona. E da l’idea di trovarsi a St. Jean Cap Ferrat, in Costa Azzurra, in concomitanza con il Gran Premio di Monte Carlo. In pantaloni lunghi bianchi e polo abbinata gli uomini, in shorts e tacchi alti le donne, hanno emozionato passanti, ristoratori e amministratori. L’assessora al marketing territoriale, Elena Proietti, è andata incontro alla flotta di vip: «Ci siamo riusciti, abbiamo attratto turisti nuovi».

«Con l’arrivo di questo gruppo - segnala Elena Proietti - raccogliamo i primi frutti del lavoro di promozione turistica internazionale iniziato un anno fa». Una soddisfazione, per l’assessora, che annuncia la ripartenza del tour di lusso, in direzione Roma, dopo pranzo. «Attrarre flussi diversi e saperli trattenere anche solo il tempo per fargli scoprire i sapori dei piatti tipici della nostra cucina, è la ricetta che ci porterà a sviluppare il grande potenziale che abbiamo». La Proietti si riferisce alle bellezze paesaggistiche del territorio, alla Cascata delle Marmore, al lago di Piediluco, al sito archeologico di Carsulae. Ma anche ai prodotti della terra.

Intanto si gode quel «belvedere al belvedere»:  tutte quelle auto da sogno nel belvedere inferiore della Cascata. L’organizzazione, impeccabile, ha consentito ai visitatori di entrare “in punta di piedi” nel sito turistico  senza passare per la biglietteria, perché gli ingressi erano stati prenotati con largo anticipo.  Anche il servizio navetta era stato predisposto:  affidato ad un allestimento “calessino” dell’intramontabile  Ape della casa di Pontedera. Un motocarro a tre ruote riadattato ad uso turistico in pefetta armonia con le Ferrari, le Aston Martin,  le Lamborghini e con la Cascata delle Marmore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA