Ferragosto, volontari in campo per gli anziani che restano soli

Ferragosto, volontari in campo per gli anziani che restano soli
di Selenio Canestrelli
4 Minuti di Lettura
Domenica 14 Agosto 2022, 07:52

«Non lasciamoli soli». Poche ore al Ferragosto e riesplode l’allerta per migliaia di anziani umbri che ora rischiano di rimanere in solitudine proprio nelle giornate più calde e con i servizi ridotti. E poi c’è l’esercito delle persone non autosufficienti che deve fare i conti con l’assistenza delle badanti che in questo periodo dell’anno, causa ferie, va a singhiozzo. In tutto, si stima, una platea di oltre 40mila persone. Infatti, secondo i sindacati almeno una lavoratrice domestica su tre va in ferie come prevede il contratto. Ed è corsa a trovare la sostituta, con molte famiglie in difficoltà tra incomprensioni e ricerca di alternative. Una strada tutta in salita per chi non si è organizzato in tempo. Intanto oltre mille volontari di varie associazioni si daranno il turno per cercare di stare il più possibile con gli anziani soli, se non di persona, attraverso i telefoni solidali come quelli d’Argento dell’Auser che non smetteranno di rispondere anche nelle giornate più calde. «E’ importante, comunque, non sottovalutare il problema della solitudine – dice Rina Pesaresi De Angelis, presidente dell’Unitre di Perugia – Un ruolo importante è svolto anche dal vicinato e da conoscenti che sono chiamati a dare sostegno a chi è più difficoltà anche attraverso una sorta di staffetta estiva per cercare di far sentir meno solo chi è di una certa età e non sempre in salute». Molte associazioni di volontari, dal canto loro, danno una grossa mano. Ad esempio, l’Auser proprio ora, quando molte persone anziane rimangono gioco-forza nelle città e quando negozi, uffici e servizi si riducono per le vacanze estive, mette a disposizione oltre 20 punti di incontro nel territorio dove sarà possibile accogliere le persone in locali freschi, anti afa, grazie alla presenza di molti centri socio-culturali. Volontari dell'Auser (ma anche altre associazioni si sono organizzate in questo senso) che ricevono telefonate ma, per chi ha più bisogno, si dicono disposti anche a chiamare l'anziano solo per conoscere le sue condizioni. Infatti, la rete di protezione è presente tutto l’anno e molte associazioni hanno una sorta di banca dati dove sono presenti i numeri telefonici delle persone più bisognose, numeri che vengono tirati fuori proprio in questi giorni di solitudine. I volontari del Filo d'Argento, in generale, effettuano in un anno centinaia di interventi di aiuto alla persona, anche in collaborazione tra Comuni e centri sociali: una articolata e diversificata attività che viene incontro a esigenze di aiuto concreto, di compagnia e socializzazione, di informazione e prevenzione. «Con l’estate 2022 torna la campagna estiva dell’Auser “Aperti per ferie” - spiega Manlio Mariotti, presidente Auser Umbria - con tante occasioni rivolte agli anziani soli; di socializzazione, turismo sociale e cultura. Sono già tante le iniziative in campo per contrastare la solitudine e l’isolamento che, a causa della pandemia, hanno segnato la vita di molti anziani. Ad esempio, sul sito www.auser.it si potrà consultare la sezione “le sedi” per contattare la struttura più vicina, e nella sezione speciale “Aperti per ferie”, sarà possibile scorrere l’elenco delle attività organizzate nei vari territori dal volontariato e dagli enti locali. Attivo sette giorni su sette dalle 8 alle 20 il numero verde del Filo d’Argento 800-995988 per richiedere sostegno o semplicemente avere informazioni». Per iniziative e assistenza è possibile anche avere informazioni attraverso l’Ancescao, l’associazione che raggruppa molti centri sociali e comitati anziani della regione, visitando il sito internet www.ancescao.it, cercando poi le sedi umbre. Intanto a Terni fino al 13 settembre è attiva una “fresca estate” a Piediluco per gli anziani di Terni e zone limitrofe. È quanto propone il progetto finanziato dalla Fondazione Carit e promosso dalla Struttura comprensoriale Ancescao Umbria Sud Aps in collaborazione con Auser Terni, Pro Loco Piediluco, Pro Loco Marmore con il patrocinio della provincia di Terni, del comune di Terni e del centro servizi per il volontariato dell’Umbria. Per informazioni è disponibile il numero 3939890599.

© RIPRODUZIONE RISERVATA