Estesi i permessi in Ztl per le consegne a domicilio, «per sostenere le categorie più colpite dalla crisi pendemica»

Estesi i permessi in Ztl per le consegne a domicilio, «per sostenere le categorie più colpite dalla crisi pendemica»
di Beatrice Martelli
1 Minuto di Lettura
Sabato 31 Luglio 2021, 12:37

TERNI        La pandemia e la minaccia della variante Delta continuano ad intralciare il percorso di un’estate tutt’altro che sicura; e allora, anche in vista di eventuali complicazioni del quadro generale, si continua a correre ai ripari, soprattutto in vista della tutela delle categorie che maggiormente sono state colpite dalla crisi. La notizia riguarda le consegne a domicilio: per agevolare le consegne di cibo da asporto, l’amministrazione comunale ha concesso una proroga per le autorizzazioni temporanee per l’accesso in zone a traffico limitato o aree pedonali già rilasciate. si tratta di un’iniziativa che vuole incoraggiare le attività del mondo della ristorazione, e la durata è prevista fino al 31 dicembre 2021. Gli assessori alla mobilità Federico Cini e al commercio Stefano Fatale sono stati coloro che hanno fatto la proposta alla Giunta comunale: «Abbiamo preso atto della situazione e delle più recenti disposizioni normative, e abbiamo ritenuto doveroso continuare a sostenere per quanto possibile le attività di quelle categorie economiche maggiormente colpite dalla crisi pandemica», affermano. Chi possiede l’autorizzazione, inoltre, tra le ore 12 e le 15 e tra le 19 e le 24 di ogni giorno sarà autorizzato a sostare per le operazioni di carico e scarico per 30 minuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA