Terni, Enrico Ruggeri celebra Sergio Endrigo: il palco davanti alla Cascata delle marmore

Domenica 6 Settembre 2020 di Vanna Ugolini
Terni, Enrico Ruggeri celebra Sergio Endrigo: il palco davanti alla Cascata delle marmore

TERNI Anche un duro come Carlo Pagnotta, il patron di Umbriajazz, si sarebbe fatto trascinare dalle emozioni l’altra sera al concerto di Enrico Ruggeri, Tributo a Sergio Endrigo, organizzato dall’associazione Terni Città futura. Un appuntamento che porta a Terni una volta l’anno, un artista che in qualche modo è legato al cantautore di Pola, che sposò una ragazza ternana, con cui ha avuto una figlia. Endrigo si legò talmente tanto a Terni da voler essere sepolto qui insieme alla moglie che morì prematuramente. 
Per la seconda volta Michele Rossi, l'anima dell'evento, ha voluto come scenario del tributo la Cascata della marmore (la prima volta fu con Cristicchi, nel 2012, ma il palco era coperto), scegliendo questa volta un palco semplicissimo e scoperto, che permetteva di ammirare alle spalle del cantante la Cascata illuminata, spettacolo nello spettacolo.

Quest’anno a ricordare Endrigo c’era, appunto, Ruggeri. Tra i due, un rocker ed un poeta, un legame inaspettato, fatto di stima, di scambi di lettere e di complicità: Ruggeri aveva già cantato Endrigo molti anni fa. E il legame si è ripetuto durante il concerto quando le canzoni storiche di Ruggeri sono scivolate in quelle di Sergio Endrigo con una naturalezza quasi inaspettata. Una sfida, in fondo, che il pubblico ha apprezzato moltissimo, concludendo il concerto in piedi. Tra il pubblico anche la cognata di Sergio Endrigo, la sorella più giovane della moglie, somigliantissima, che ha vissuto con particolare emozione il concerto «per il legame che la mia famiglia ha nei confronti di Terni».

Ad aprire il concerto di Ruggeri è stato Lorenzo Rinaldi, il giovanissimo cantante ternano che ha sfiorato la vittoria a X Factor. Bella voce, tanto garbo e modestia da rendere piacevole anche la sua esibizione. Una promessa. 
La serata ha anche messo in luce come, nonostante le difficoltà logistiche per la gestione del flusso dell’acqua da coniugare con la sicurezza, la vera superstar della serata è stata la Cascata: è una location straordinaria a cui difficilmente anche i big della canzone direbbero di no. Un passo avanti per vincere la sfida di rilanciare questo sito per eventi di peso nazionale. 

Ultimo aggiornamento: 22:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA