Terni: oggetti dalla stampante in 3d
nasce la prima Fablab dell'Umbria

Sabato 23 Novembre 2013
La presentazione della stampante 3d a Maratta
TERNI Oggetti dalla stampante. E' la nuova frontiera dell'innovazione e parte da Maratta. Protagonisti sei professionisti della progettazione che ieri hanno presentato l'iniziativa. Nasce a Terni, nell'incubatore Italeaf, il primo Fablab (Fabrication laboratory) dell'Umbria, uno spazio in cui è possibile co-progettare e realizzare oggetti di fabbricazione digitale. Il progetto, presentato oggi, è stato avviato da Green Tales, una start up innovativa che occupa al momento 6 persone, composta da professionisti del settore della progettazione e del design industriale, architetti, grafici e comunicatori con un'esperienza pluridecennale.



Punto centrale dell'attività sarà la stampa a tre dimensioni che consente la manifattura additiva, cioe la produzione di oggetti aggiungendo «pixel» di materiale invece di assemblarlo, eliminando le parti inutili. Grazie ad un stampante 3D, infatti, - spiega l'azienda - e possibile creare virtualmente qualsiasi oggetto, come bottiglie, chiodi, forchette, bicchieri, bracciali. Gli oggetti vengono prodotti dal macchinario sovrapponendo strati di polimeri condensati di vario genere, anche metallico, che si aggregano formando una materia solida.



Finora Green Tales ha investito circa 25.000 euro con il sostegno e l'assistenza di Italeaf. I programmi prevedono la crescita dell'attivita nei prossimi mesi con investimenti per l'acquisizione di una stampante 3D ad alta risoluzione per produzione, due scanner 3D e software di progettazione CAD 3D. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma