A Uj Diana Krall stile lady in jazz

Diana Krall a Umbria jazz
1 Minuto di Lettura
Domenica 10 Luglio 2016, 01:57 - Ultimo aggiornamento: 02:10

PERUGIA - Umbria jazz indossa il suo abito più elegante. Il ritorno di Diana Krall è l'abbraccio dei tremila dell'arena Santa Giuliana che accompagnano con frequenti applausi la voce della cantante e gli assoli del trio. "Bello tornare in questo magnifico posto". Anche lei è elegante, raffinata nell'interpretare, intensa nel cantare per questo Wallflower tour. Un viaggio tra classici rock e blues, da Bob Dylan a Irving Berlin, da Tom Waits a Nat King Cole. "Qui è incredibile, le canzoni sono ispirate da questo posto". Immancabile il suo personale tributo anche a Burt Bacharach: The look of love ha il sapore di una bossa nova leggera ed estiva. Come il suo vestito, nero con disegni stampati oro. Generosa come non mai e come il suo decolleté. Un'ora e mezza di musica e tre bis: Boulevard of broken dreams, Walk on by e Cheek to Cheek. Su quest'ultima scherza sul testo, "È impossibile da cantare", dice dopo una strofa scioglilingua. Il sorriso finale di una serata da ricordare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA