CORONAVIRUS

Corsa all’Anello di Narni: dal 23 aprile alla 52ma edizione ma solo sul web

Mercoledì 22 Aprile 2020
Edizione virtuale della Corsa all'Anello

Il coronavirus non ferma la Corsa all’Anello, che è costretta a diventare “virtuale” per rispettare tutti i tempi e gli appuntamenti che erano stati programmati da tempo dall’Ente Corsa. Il bando dell’avvio della festa sarà letto il 23 aprile a pomeriggio da don Sergio Rossini, il parroco, dall’alto del campanile del Duomo come è abituato a fare quando canta l’inno del Patrono san Giovenale.  Sarà questa la 52esima edizione della Corsa all’Anello, ma si potranno vedere e toccare tutte le manifestazioni più importanti a cominciare dai musici, che hanno registrato un video per la bisogna. Ma basterà seguire il sito ufficiale dell’Ente Corsa per rendersene conto del calendario fitto e interessante.  
Durante l’edizione virtuale della Corsa all’Anello, verranno organizzati una serie di incontri divulgativi e talk show di carattere culturale e scientifico con ospiti speciali, che saranno comunicati a brevi e che verranno trasmessi sui social e sul sito. Nelle giornate della festa verranno pubblicate molte foto di archivio che ricorderanno eventi tradizionali, come le benedizioni dei cavalieri e la corsa storica, insieme a momenti emozionanti della Corsa.
Ci sarà spazio anche per delle rubriche fisse. Oltre a “I racconti delle pergamene”, approfondimenti tematici e divulgativi sulla storia di Narni, sui personaggi, e gli eventi in onore di San Giovenale e più in generale, sugli usi e costumi del Basso Medioevo che, iniziati la scorsa settimana, verranno pubblicati ogni quattordici giorni di venerdì sul sito ufficiale della Corsa all’Anello e sui social, ci saranno altri due appuntamenti fissi su instagram, uno sul cibo medievale, con ricette inedite e uno sulle donne più importanti del Medioevo.    

Ultimo aggiornamento: 23 Aprile, 08:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA