CORONAVIRUS

Effetto Covid-19, in Umbria la spesa è più cara

Lunedì 18 Maggio 2020
PERUGIA- Secondo un'indagine sui prezzi dei prodotti alimentari dell'Unione nazionale dei consumatori, l'Umbria è una delle regioni che ad aprile, in pena emergenza Covid-19, ha registarto i maggiori aumenti nel paniere della spesa. il cibo è più caro, in termini di aumento dei prezzi, si trova in Friuli, +4,8%. Seguono Liguria e Umbria (+3,6% per ambedue), al terzo la Sicilia (+3,4%). La regione più conveniente per l'acquisto dei prodotti alimentari sono le Marche, con un rialzo dei prodotti alimentari del 2,1 per cento.
È Caltanissetta, invece, è la città italiana con i maggiori rincari alimentari, +5,7% ad aprile su base annua, più del doppio rispetto alla media italiana, pari a +2,8%. Il dato delle Marche risprmiose è legato, tra l'altro, a querllo dim Macerata dove l'aumento dei prezzi per il cibo è dello 0,9%. I dati elaborati dall'Unione nazionale dei consumatori sono quelli Istat.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA