CORONAVIRUS

Coronavirus e solidarietà: donati dispositivi di protezione individuale a Polizia Penitenziaria e al personale della Casa Circondariale

Lunedì 23 Novembre 2020 di Beatrice Martelli

TERNI        Con l’emergenza sanitaria creata dal Covid più che mai si può fare la differenza con un gesto di solidarietà, che, in questi momenti difficili, diventa ancora più significativo. E quale modo di aiutare è più concreto, in piena pandemia, della donazione di dispositivi di protezione individuale? Stavolta, i protagonisti del gesto sono i ragazzi del Leo Club Terni, l’associazione giovanile del Lions Club Terni Host, che hanno pensato di mandare guanti, calzari e visiere alla Polizia Penitenziaria e al personale della Casa Circondariale della città; «Desideriamo ringraziare per l’indispensabile lavoro che svolgono tutti i giorni per noie per averci dato la possibilità di rendere fattivo il nostro servizio per la comunità», spiegano infatti dal Leo Club Terni. Nella mattina del 23 novembre a consegnare il materiale al comandante del reparto Fabio Gallo sono stati Marina Paci Gauttieri, che ha proposto l’idea da subito, e Lorenzo Ranocchiari. Fabio Gallo ha ringraziato l’associazione con queste parole: «Desidero ringraziare per il prezioso materiale ceduto al personale di Polizia Penitenziaria che opera all’interno dei reparti detentivi in cui sono allocati i detenuti positivi al Covid-19. Questa iniziativa dimostra un senso di vicinanza e grande sensibilità verso coloro che lavorano in prima linea nell’emergenza sanitaria in corso all’interno dell’istituto penitenziario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA