CORONAVIRUS

Coronavirus, anche Prada produce mascherine e camici

Giovedì 26 Marzo 2020 di Michele Milletti e Egle Priolo

PERUGIA - Dopo Luisa Spagnoli e la donazione (economica e in maschere protettive) all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, Lorena Antoniazzi che sostiene la ricerca con una raccolta fondi e Gucci che risponde all'appello della Regione Toscana per la fornitura di oltre un milione di mascherine e 55mila camici, anche un altro marchio del fashion partecipa alla lotta contro il virus.

Roma, le mani del clan Fasciani sul business mascherine: sequestri e denunce a Ostia

Prada, infatti, ha deciso di riconvertire il proprio stabilimento di Torgiano per la produzione di dispositivi di protezione individuale e camici: la maison ha infatti annunciato che fornirà 110mila mascherine e ben 80mila camici al personale sanitario, con consegne giornaliere che saranno ultimate il 6 aprile. Gli articoli sono prodotti internamente nell'unico stabilimento del Gruppo, Prada Montone (Perugia), rimasto operativo a questo scopo e da una rete di fornitori esterni sul territorio italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA