CORONAVIRUS

Coronavirus, si ferma la cultura: sospeso il Due Mondi

Venerdì 3 Aprile 2020 di Antonella Manni e Cristiana Mapelli
PERUGIA - E’ l’effetto coronavirus su tutti gli spettacoli dal vivo. Da Spoleto arriva la decisione definitiva di sospensione della 63esima edizione del  Due Mondi. Deludendo le aspettative del direttore artistico Giorgio Ferrara, il consiglio di amministrazione della Fondazione Festival “sospende” la 63esima edizione. «La decisione – si spiega in una nota – è stata presa all’unanimità in considerazione dell’emergenza sanitaria». Il consiglio della Fondazione Festival dei Due Mondi si è riunito per un'ora e mezzo giovedì pomeriggio e, dopo aver approvato il bilancio dell’edizione 2019, chiusosi praticamente in pareggio, ha deciso di non confermare le date stabilite (26 giugno – 12 luglio 2020). Si è deciso, quindi “di riservare le determinazioni sulla fissazione del programma e sulle date da individuare nel 2020 per lo svolgimento della manifestazione ad una riunione successiva che sarà comunque tenuta a breve»
Nel resto della regione le cose non vanno diversamente. Nonostante i tentativi di recuperare gli spettacoli in programmazione, giù il sipario sulla stagione teatrale del Teatro Stabile dell’Umbria. Una decisione sofferta e ora ufficializzata. «Siamo molto dispiaciuti di essere stati costretti a prendere questa decisione - spiega il direttore dello Stabile Nino Marino - ma con tenacia proseguiamo a lavorare per essere presenti anche attraverso i nostri canali social, per continuare a svolgere il nostro ruolo e la nostra missione anche in questo momento delicato. Stiamo già lavorando alle nuove stagioni teatrali e stiamo elaborando nuovi progetti e ci prepariamo per gli spettacoli che realizzeremo». Sospesa anche la tournèè del centro di produzione teatrale Fontemaggiore. Rinviato al 16 ottobre il tour italiano del pianista e compositore Roberto Cacciapaglia all’Auditorium San Domenico a Foligno, in programma nel cartellone “Foligno Musica” previsto per domani. Nei giorni scorsi anche la stagione della fondazione Brunello e Federica Cucinelli si è aggiunta alla lunga lista dei soggetti costretti a cancellare gli eventi programmati nei mesi primaverili a causa dell’emergenza da Covid.19. Annullate quindi non solo le attività previste per maggio e aprile – inserite nella stagione del teatro Cucinelli e nella rassegna organistica ‘Ad Mariae laetitiam’ – ma anche la XXII edizione del festival Villa Solomei, in programma il 21, 26, 27 e 28 giugno. Non si terrà la conferenza in calendario per sabato 20 giugno ‘An die Musik – Beethoven e l’Italia’. Stop anche al progetto Omaggio all’Umbria e al concerto di Pasqua che, come ogni anno, si sarebbe dobuto svolgere inizialmente in programma domani su Raiuno nel Duomo di Orvieto. La messa in onda dell’esibizione dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Mehta sarebbe dovuta essere domani su Raiuno. Annullata anche la sedicesima edizione dell’evento musicale firmata dalla pianista canadese Angela Hevitt, il Trasimeno Music festival che si doveva svolgere dal 27 giugno al 4 luglio. Rinviati tutti gli appuntamenti della stagione Tourné 2019/2020: una lunga lista di appuntamenti per cui è stata già comunicata una nuova data. “Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show” al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto si terrà il prossimo 23 ottobre; Paolo Benvegnù del 21 marzo allo Spazio Astra di Foligno si terrà il prossimo 24 ottobre; il concerto “Sogno o son desto in viaggio” di Massimo Ranieri previsto per il 21 aprile al Teatro Lyrick di Assisi si terrà il prossimo 3 novembre; lo spettacolo “Pink Sonic” previsto il 23 aprile al Teatro Lyrick di Assisi si terrà il prossimo 31 ottobre; il concerto di Marco Masini previsto il 29 aprile al teatro Lyrick di Assisi si terrà il prossimo 7 novembre; la tappa “dell’Infinito Tour” di Roberto Vecchioni prevista il 14 maggio al Teatro Lyrick di Assisi si terrà il prossimo 22 ottobre. Annullato invece il tour ”Love & Peace” di Maurizio Vandelli e Shel Shapiro previsto per oggi al Teatro Lyrick di Assisi. © RIPRODUZIONE RISERVATA