Marsciano "in trasferta" per il primo
spettacolo della stagione di Prosa

Lunedì 11 Novembre 2019 di Michele Bellucci
MARSCIANO - La stagione di prosa 2019/2020 del Teatro Concordia si apre ufficialmente domani sera, martedì 12 novembre, con una “trasferta” al Teatro Morlacchi. Già, perché in occasione dell’atteso ritorno sulle scene umbre de “Il maestro e Margherita”, spettacolo di Andrea Baracco prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria e interpretato da Michele Riondino con l’attrice marscianese Caterina Fiocchetti, i due palcoscenici saranno “gemellati”, tanto che l’appuntamento è compreso nell’abbonamento della stagione di Marsciano. Il primo appuntamento al Concordia è invece in programma martedì 19 novembre, ancora con una produzione del TSU (in collaborazione con la compagnia The Baby Walk): “Commedia con schianto, struttura di un fallimento tragico”, un viaggio dentro il mondo del teatro come specchio esistenziale del reale firmato dall’artista tuderte Liv Ferracchiati. Sul palco alcuni interpreti umbri come Caroline Baglioni, Michele Balducci, Elisa Gabrielli, Silvio Impegnoso, Ludovico Röhl, Alice Torriani e la voce di Giorgio Crisafi. Il 5 dicembre attesa la coppia formata da David Riondino e Dario Vergassola, che con lo spettacolo “Astolfo sulla luna e altri viaggi fantastici nei poemi cavallereschi” ripercorreranno con pungente ironia alcuni dei passaggi più significativi dei poemi cavallereschi italiani.

La musica sarà grande protagonista il 23 gennaio con “La pianista perfetta”, dove Guenda Goria al pianoforte racconterà la forza vitale di Clara Schumann, concertista di fama mondiale considerata la più grande pianista dell’ottocento nonché donna coraggiosa, intellettuale e madre. Il 12 febbraio è la volta di “L’uomo, la bestia e la virtù”, con Giorgio Colangeli, un classico pirandelliano che ha festeggiato i 100 anni dal debutto sulle scene. Sarà la commedia “Farsi fuori” in scena il 10 marzo, a far ridere e riflettere il pubblico sul tema della scelta della maternità nella società attuale. La Stagione di Marsciano si chiuderà giovedì 26 marzo con “Sempre domenica”, che vedrà un’interessante selezione di giovani attori portare in scena paure e tensioni di una generazione che si alimenta di costanti contraddizioni tra sogni e vita reale. Ai 7 spettacoli in cartellone si aggiunge un appuntamento fuori abbonamento, “Pulcinellesco” di e con Valerio Apice, il 27 febbraio. Per informazioni è disponibile l’Ufficio cultura del Comune di Marsciano (075.8747247 e 075.8742906) oppure lo staff del Teatro Concordia (075.8748403). © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma