Terni, con un drone in Bct per "volare" sulle opere di Dante Alighieri

Terni, con un drone in Bct per "volare" sulle opere di Dante Alighieri
di Aurora Provantini
3 Minuti di Lettura
Domenica 3 Ottobre 2021, 20:57

TERNI - Evento ad alta tecnologia mercoledì 6 ottobre 2021 in piazza della Repubblica, dove un drone, munito di telecamera, andrà a filmare dei brani selezionati della Divina Commedia posti sul balcone della Bct. I brani saranno trasmessi su di uno schermo e verranno letti da una rappresentanza dei ragazzi degli Istituti scolastici di Terni. L’iniziativa intende sottolineare l'immortalità dell'opera di Dante: cambiano i mezzi tecnologici ma il capolavoro rimane. L’idea è quella di unire simbolicamente il supporto cartaceo, il libro, con l’occhio nuovo: il drone. Che volerà  fino al balcone della Biblioteca comumale per leggere e celebrare con uno sguardo rivolto al futuro, i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Nello stesso pomeriggio, alle ore 17, al Caffè letterario della Bct, in collaborazione con la Società Dante Alighieri - Comitato di Terni - sarà presentato il libro di Giulio Ferroni, “L’Italia di Dante”. Seguendo la traccia della Divina Commedia, e quasi ripetendone il percorso, Ferroni compie un viaggio all’interno della letteratura e della storia italiana: una mappa del Paese illuminata dai luoghi che Dante racconta in poesia. Sarà anche l’occasione per entrare in Bct ed intraprendere un viaggio tra le edizioni antiche e moderne delle opere di Dante. Nella Sala Farini, fino a venerdì 8 ottobre, è in corso la mostra che fa arrivare a Terni la riproduzione della prima edizione folignate de La Divina Commedia (1472), insieme a una selezione di testi che raccolgono le allusioni dantesche all’Umbria, da Matteo d’Acquasparta a San Francesco, dalla Cappella Paradisi a piccole incisioni che illustrano le tre cantiche. Le edizioni moderne delle opere sono esposte al secondo piano e sono accompagnate da una sezione dedicata alla critica dantesca e da una dedicata a monografie, periodici e multimediali ispirati all'immaginario della Divina Commedia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA