La Cgil “doploma” 20 badanti

La Cgil “doploma” 20 badanti
1 Minuto di Lettura
Lunedì 20 Luglio 2020, 16:51

PERUGIA - Si è concluso il corso per collaboratori e collaboratrici familiari, colf e badanti promosso da Filcams Cgil di 
Perugia, Ebin Colf (l'ente bilaterale del lavoro domestico) e Cemu, Centro multiservizi, con il patrocinio del Comune di 
Perugia. Sono stati 20 i partecipanti al corso che hanno superato il test finale che darà loro diritto ad un attestato che certifica le competenze trasversali acquisite da questi lavoratori e lavoratrici. Il corso ha puntato a fornire competenze specifiche in materia di alimentazione, cura della persona, accesso alla rete dei servizi, sicurezza domestica, primo soccorso, etc. La consegna degli attestati di fine corso è prevista nel mese di settembre. 
«Siamo molto soddisfatti dell'esito di questo corso di formazione - spiegano i promotori - perché nonostante le difficoltà sopraggiunte a causa dell'emergenza coronavirus, che ci ha costretti ad interrompere le lezioni in presenza e a passare a una modalità in remoto, la grande maggioranza dei partecipanti ha comunque completato il percorso, peraltro con ottimi risultati e punteggi finali molto alti».
L'obiettivo di fondo è stato contribuire a professionalizzare una figura che ha un ruolo fondamentale e delle responsabilità molto grandi, ma troppo spesso non è inquadrata da un punto di vista contrattuale e non passa per canali formali di reclutamento. Per questo, l'auspicio del sindacato è di arrivare, con la collaborazione degli enti locali, alla creazione di un albo provinciale di colf e badanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA