Madre e figlia rubano gioielli per 17 mila euro in una lavanderia self service. Incastrate da un video

Venerdì 23 Ottobre 2020

CANNARA- Una donna di Cannara si era recata nella lavanderia self service del paese portando a seguito un borsello contenente i propri gioielli. Dentro c'erano tre anelli in oro con diamanti. È bastato un attimo alle ladre, madre e figlia, per afferrarlo e nascondere il malloppo. Valore,  diciassettemila euro.La vittima, accortasi della mancanza del borsello, con un po’ di imbarazzo ha chiesto spiegazioni alle due donne presenti insieme a lei all'interno dell'attività commerciale, le quali, quasi offese, hanno respinto le accuse.Dopo aver velocemente ripetuto ogni verifica tra i macchinari e  la biancheria da lavare, la malcapitata, sempre più convinta che gli anelli spariti dovessero essere stati rubati dalle donne ivi presenti, ha subito chiamato i carabinieri. Per le ladre non c’è stato nemmeno il tempo di realizzare il sogno di poter sfoggiare i gioielli.
Erano ancora all'interno dell'attività commerciale  quando sono  intervenuti i militari cannaresi che hanno avviato subito gli opportuni accertamenti. Le donne ignare del sistema di videosorveglianza sono state sottoposte a perquisizione,  e i tre preziosi sono stati immediatamente trovati. Solo una volta messe davanti all’evidenza dei fatti, madre e figlia hanno  confessato ed ora dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.

 

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA