CORONAVIRUS

Bikers for Oncology, flash-mob a sostegno di operatori e pazienti del DH di Oncoematologia

Mercoledì 27 Maggio 2020 di Beatrice Martelli
Bikers for Oncology, flash-mob a sostegno di operatori e pazienti del DH di Oncoematologia

SPOLETO      Se non potranno compiere il gesto fisico, ci saranno comunque con il cuore… e con le loro motociclette. Sono i «Bikers for Oncology», e già nel maggio dello scorso anno si sono dedicati ad un’iniziativa all’insegna della solidarietà, permettendo ai pazienti della struttura di Oncologia dell’ospedale San Matteo degli Infermi di vivere l’energia, il brivido e il senso di libertà che si prova facendo un giro in sella ad una moto. Un’esperienza speciale, «stravagante ma elettrizzante, che per un po’ ha permesso di dimenticare di essere un paziente». Bikers e pazienti erano emozionati all’idea di ripetere questa piccola ma significativa avventura, ma a causa della pandemia da Coronavirus l’edizione 2020 dell’evento è stata annullata. Ma i Bikers non hanno rinunciato a far sentire la loro vicinanza ai pazienti, e, anche se in modo diverso, saranno presenti all’appuntamento. «Per dimostrarci la loro vicinanza e solidarietà», spiega il direttore sanitario dell’ospedale di Spoleto Luca Sapori «i Protectors Le-Mc (Main Group of Bikers for Oncology 2020) hanno organizzato un flash-mob durante il quale una delegazione di bikers porterà un saluto rombante a sostegno di operatori e pazienti del Day Hospital Oncoematologico della struttura ospedaliera. Il tutto, ovviamente, nel rigoroso rispetto delle norme di sicurezza attualmente vigenti». L’appuntamento è fissato per il 26 maggio alle 14.30; le moto «canteranno» per circa un minuto proprio nel piazzale antistante il pronto Soccorso dell’ospedale San Matteo degli Infermi, dove si affacciano le finestre del reparto di Oncoematologia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA