Il giallo della bandiera rossa
Scontro sul simbolo partigiano

Sabato 2 Maggio 2020
La bandiera rossa messa a Collestatte

E' giallo sulla bandiera rossa di Collestatte. Il simbolo della lotta partigiana è stato esposto, ma il "Comitato storico della Bandiera Rossa di Collestatte e Torre Orsina" si dissocia. A quanto pare la bandiera è stata esposta nella notte, scatenando la reazione del Comitato. Una lunga tradizione che si rinnova puntualmente ogni Primo maggio dal 1943, ma che ieri è stata interrotta, almeno ufficialmente, perché la bandiera è comparsa comunque nel punto esatto in cui viene issata per ricordare la lotta di resistenza contro il fascismo. Non si conoscono gli autori del gesto, ma il Comitato non condivide la scelta, anzi la contesta apertamente. «In rispetto delle leggi dello Stato, e dei sacrifici delle libertà personali che stanno affrontando i cittadini italiani per via della situazione sanitaria, la bandiera ieri non è stata esposta», spiegano dal Comitato. «Per cui quella comparsa oggi, che tra l'altro è il due di maggio e non il primo, non è responsabilità del comitato promotore storico. Si chiede a tutti di farlo presente in ogni sede a chiunque dovesse attribuire al comitato tale responsabilità, per difendere i valori espressi dalla Bandiera Rossa, quella vera e storica per quest'anno custodita e non issata, che ricorda la lotta partigiana del 1943 e la festa dei lavoratori»​

Ultimo aggiornamento: 20:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA