CORONAVIRUS

Avigliano Umbro, nuovo caso di Covid. Il sindaco Conti sbotta: «L'Asl deve informare prima di tutto noi»

Lunedì 19 Ottobre 2020 di Francesca Tomassini

AVIGLIANO UMBRO - Sindaci stufi di essere gli ultimi ad essere informati. L'ultimo caso di Covid in ordine di tempo ad Avigliano da l'occasione al sindaco Luciano Conti di avanzare una richiesta direttamente alla Regione, e chiedere che si attivi per "per far funzionare come dovrebbe il servizio sanitario -sbotta il primo cittadino- in quanto queste comunicazioni (sui casi positivi nei vari comuni ndr) dovrebbero arrivare prima ai Sindaci che sono le autorità sanitarie del territorio e poi eventualmente alla stampa o a scrivere dashboard ufficiali regionali". Le dinamiche che hanno fatto emergere la nuova positività nel suo Comune non fanno che confermare un andazzo che si trascina già dalla fase uno e che vede i spesso i sindaci ricevere la mail di notifica dei nuovi casi dopo che questi ultimi sono già stati pubblicati sul dashboard dedicato a Covid-19 sul sito della Regione Umbria. "Comunico che nel nostro comune c'è un caso di positività al Covid-19 - ha scritto Conti in una nota - vorrei premettere che ne sono venuto a conoscenza direttamente dal soggetto contagiato perché contattato da me personalmente, essendone io venuto a conoscenza tramite chiacchiere di paese. Quindi al momento non è stato emessa nessuna ordinanza contumaciale da parte mia, provvedimento che può essere adottato solamente al momento dell'avvenuta comunicazione ufficiale da parte dell'ASL territoriale. Al soggetto contagiato vanno i miei migliori auguri di pronta guarigione. Al momento è in buona salute e non presenta sintomi importanti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA