Febbraio mese "Mancinelliano". La scuola di Musica di Orvieto propone concerti in streaming

Domenica 31 Gennaio 2021 di Monica Riccio
Febbraio mese "Mancinelliano". La scuola di Musica di Orvieto propone concerti in streaming

Dopo il concerto di Santa Cecilia postato a Novembre 2020 sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole" di Orvieto, Febbraio vedrà impegnati maestri e allievi della scuola nel mese "Mancinelliano" con le celebrazioni per i cento anni della morte di Luigi Mancinelli, compositore orvietano a cui è dedicato il Teatro cittadino. 

Sarà dunque proposto un mese di concerti in streaming on line, appuntamenti musicali che accompagneranno gli amanti della musica, e non solo, nell’attesa di poter tornare presto a far rivivere teatri e sale da concerto dal vivo. La stagione culturale prodotta dalla Scuola "Casasole" e registrata al Teatro del Carmine, procede quindi nell'unico modo possibile, spostandosi appunto on line, con il sostegno e il patrocinio del comune di Orvieto, e la collaborazione dell’Unitre e della Filarmonica "Luigi Mancinelli".

«L’auspicio della Scuola di Musica - spiega il presidente Gabriele Anselmi - che continuerà a produrre nuovi appuntamenti con programmi variegati rivolti anche ai più piccoli è che, nell’attesa di poter tornare ad esibirsi dal vivo, anche queste nuove iniziative musicali possano incontrare l’apprezzamento del pubblico. La Scuola Comunale di Musica comunque continuerà la propria produzione artististica e dal 2 febbraio sarà impegnata nel mese "Mancinelliano" con quattro eventi online. Ovviamente come e quando si potrà riprendere l’attività concertistica in pubblico proporremo altre iniziative, a cui da tempo stiamo lavorando, che speriamo di poter programmare al fianco del comune e di altre istituzioni della città e non solo.»

«I concerti al momento programmati si terrano il 2 e il 21 febbraio - spiega Anselmi - saranno autoprodotti dalla Scuola "Casasole" e saranno interpretati dai maestri della scuola in formazioni ridotte per via della situazione attuale. Sarà affrontato il repertorio per pianoforte, violino, violoncello e voce femminile di Mancinelli.»

«Il 14 e il 28 febbraio - aggiunge il presidente - saranno invece proposti due appuntamenti culturali uno di carattere artistico e architettonico sulla città al tempo di Mancinelli, uno sulle lettere di Mancinelli durante la sua attività di direttore e compositore che riguarderanno sia i rapporti con le istituzioni musicali del tempo sia con i grandi musicisti contemporanei di mancinelli come Puccini e Verdi.»

I quattro appuntamenti saranno registrati e fruibili sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole" di Orvieto: «I concerti sono registrati perchè è nostra intenzione raccogliere questo materiale per futuri prodotti audio e quindi abbiamo allestito uno studio di registrazione al Teatro del Carmine.»

«Abbiamo deciso di proporre l'istituzione del Mese "Mancinelliano" - conclude il presidente Anselmi - perchè non sia un evento fine a sé stesso in occasione del centenario della morte, ma possa da qui nascere e istituirsi in città un evento fisso che ogni anno ricordi Luigi Mancinelli, e il fratello Marino.»

__________________________

Luigi Mancinelli (Orvieto, 5 febbraio 1848 – Roma, 2 febbraio 1921) è stato un direttore d'orchestra, compositore e violoncellista italiano. Fratello minore del direttore d'orchestra Marino Mancinelli, studiò a Firenze con Sbolci (violoncello) e Mabellini (composizione). Fu attivo in Italia (in particolare come direttore del Liceo musicale e direttore artistico al Comunale e alla Cappella Musicale di San Petronio a Bologna e Roma) e all'estero (Teatro Reale di Madrid, Covent Garden di Londra, Teatro Metropolitan di New York, Buenos Aires). Debuttò nel 1874 a Perugia con Aida e in seguito si dedicò, oltre che all'opera italiana, alla musica sinfonica tedesca e al teatro musicale wagneriano. A lui è dedicato il Teatro della città natale di Orvieto. 


 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA