Al comune di Orvieto il premio «Yes I code» dedicato alla comunicazione istituzionale digitale. Premio Smartphone d'oro

Giovedì 3 Dicembre 2020 di Monica Riccio

Il Comune di Orvieto con il progetto di promozione turistica “Orvieto città viva esperienza autentica” ha vinto il premio speciale "Yes I Code" nell’ambito della prima edizione dello “Smartphone d’oro”, il concorso ideato dall’associazione Pa Social per premiare le migliori esperienze di informazione e comunicazione digitale nella pubblica amministrazione.

Il premio consiste in una suite di prodotti offerti dalla società Yes I Code che comprendono il rifacimento del sito web istituzionale, la app mobile ComunicaCity che permetterà ai cittadini di ricevere in tempo reale direttamente sullo smartphone le notizie del Comune e PrenotoPa, il servizio per prenotare l’accesso in sicurezza agli uffici comunali tramite web evitando le file e quindi anche attese e assembramenti.

"Ringrazio PA Social per l’opportunità che ci ha dato con questa iniziativa dello Smartphone d’oro - ha commentato la sindaca di Orvieto, Roberta Tardani - iniziativa che mi auguro possa proseguire e crescere, e ringrazio la giuria tecnica per aver premiato il nostro progetto e la città di Orvieto. Questo riconoscimento rappresenta una bella soddisfazione ma soprattutto una grande iniezione di fiducia in questo difficile momento in cui tutti noi abbiamo bisogno di guardare al futuro con speranza e ottimismo.

Sono sindaco da un anno e mezzo e fin da subito ho voluto che l’amministrazione comunale puntasse sulla comunicazione digital e social, affidandosi a professionisti del settore, per essere sempre più vicina ai cittadini e instaurare un rapporto diretto e virtuoso con loro. Questo premio, dunque, ci consentirà di proseguire questo lavoro rinnovando il sito web istituzionale e offrendo ai cittadini importanti servizi digitali. In una città come la nostra, piccola ma infinitamente grande per la bellezza che esprime e la storia che custodisce, la comunicazione è fondamentale anche per la promozione turistica e per creare una narrazione il più possibile condivisa.

Tutti elementi che abbiamo cercato di mettere nel progetto “Orvieto città viva esperienza autentica” che abbiamo proposto e con cui abbiamo promosso la città dopo il lockdown. Abbiamo puntato sul digital marketing e sui social network che oggi consentono di ottenere risultati importanti con budget contenuti e alla portata di un piccolo Comune come il nostro, abbiamo coinvolto tutti i principali stakeholder cittadini nella costruzione del messaggio da raccontare e mentre altri si proponevano con immagini patinate abbiamo puntato sui cittadini, sull’esperienza autentica che si può vivere attraverso lo scambio di storie con le persone. Abbiamo puntato sull’emozione.

I numeri ci dicono che 2 milioni e mezzo di persone hanno visitato virtualmente Orvieto attraverso i social network ma la ricaduta è stata anche reale e si è riflessa sui flussi turistici che questa estate sono stati superiori allo stesso periodo pre-Covid.

Del lavoro svolto che ci ha consentito anche di ottenere questo premio voglio quindi ringraziare il mio staff e gli uffici dell’assessorato al Turismo che hanno coordinato il progetto, la società Finsa, The Brand Italy e Shinkai Films che hanno ideato e realizzato la campagna e la comunicazione social. E voglio dire grazie anche ai nostri cittadini che mettendoci la faccia hanno fatto vincere la loro città. Con la speranza che presto potremmo tornare a viaggiare e tornare ad accogliere i turisti che qui potranno sentirsi parte di noi e non semplici visitatori."

-----------------------------------

Lo "Smartphone d’Oro", l’iniziativa firmata dall’Associazione Pa Social, primo premio italiano dedicato alla comunicazione e informazione pubblica digitale, è stato assegnato oggi, giovedì 3 dicembre, dopo un percorso di candidature e votazioni, partito ad aprile e chiuso lo scorso 24 novembre. Una serie di step che hanno visto la candidatura di 63 tra enti e aziende pubbliche di tutta Italia e coinvolto la giuria scientifica, il voto popolare, il voto dei soci, attraverso vari strumenti, in particolare la App e i canali social di Pa Social. Oltre allo "Smartphone d’oro" saranno consegnati dei premi tematici legati alla comunicazione e informazione digitale nei settori sanità, ambiente, turismo, cultura, servizi pubblici ed enti locali, istruzione e ricerca, gestione emergenze ed eventi, risposta all’emergenza Covid-19.

“Lo Smartphone d’Oro è un’ulteriore occasione per dare un riconoscimento per il grande lavoro che svolgono ogni giorno a tante buone pratiche in tutta Italia di comunicazione e informazione digitale delle pubbliche amministrazioni, delle aziende pubbliche e delle utilities – spiega Francesco Di Costanzo, presidente di Pa Social – Si tratta di centinaia di professionisti impegnati ogni giorno ad offrire ai cittadini comunicazione, informazione, servizi, dialogo e interazione di qualità e che si sono trovati a svolgere un importante ruolo di supporto e riferimento nel pieno dell’emergenza. Sono arrivate candidature da tutto il Paese, da enti nazionali e locali, scuole, università, comuni, regioni, ministeri, città metropolitane, aziende sanitarie e ospedali, camere di commercio, aziende e strutture del trasporto, mobilità, edilizia residenziale, energia, acqua, ambiente, alimentare, centri per l’innovazione, le infrastrutture digitali e la formazione, enti dello spettacolo, parchi, strutture per la ricostruzione dei territori e uffici internazionali. Un segnale di grande vitalità e voglia di mettersi in campo. La strada è ancora lunga, lo sappiamo, ma siamo anche consapevoli che esiste una grande comunità di professionisti straordinari pronta a sostenere la svolta digitale del nostro settore pubblico”.

Il Premio

Il premio è ideato e organizzato dall’Associazione Pa Social e realizzato grazie ai partner L’Eco della Stampa, Hootsuite, ItaliaCamp, Affidaty, Osservatorio nazionale sulla comunicazione digitale e ai media partner Agenzia Stampa Dire, Ansa Tecnologia – Digital Media, Agenda Digitale, cittadiniditwitter.it, Velocità Media, Innovazione 2020, Ipress Live, Il Giornale della Protezione Civile, Dentro Magazine, Online news, Il Nuovo Corriere di Roma. Per i premi speciali in collaborazione con Gastone Crm, Moige, Yes I Code.

La Giuria

La giuria scientifica, presieduta da Alessandro Cederle (Direttore Divisione Media Monitoring L’Eco della Stampa), è composta da importanti esponenti del mondo del giornalismo, della comunicazione, del digitale e dell’innovazione: Simona Berterame (giornalista Fanpage), Germano Buttazzo (Head of Sales LinkedIn Italia), Rosa Cialini (Government partner manager Facebook Italia), Barbara Covili (Founder and Honorary President Clickutility on Earth), Giulio Di Giacomo (Autore “Marketing Istituzionale e Public Affairs”), Stefano D’Orazio (Regional Director Italy Hootsuite), Andrea Galeazzi (Architetto e blogger. Esperto di tecnologia e automotive), Livio Gigliuto (Direttore Osservatorio nazionale sulla comunicazione digitale e vice presidente Istituto Piepoli), Francesco Giorgino (Docente di Comunicazione e Marketing Luiss), Imen Jane (Economista. Cofondatrice di Will), Marco Lanzarone (Responsabile Staff e Canali Specializzati Rai Radio, Responsabile Rai Radio Kids. Docente Università Lumsa), Adriana Logroscino (Giornalista, Portavoce presidente Anci), Gianluca Luciano (Editore, Caffeina Media), Angelo Mazzetti (Public Policy Manager Facebook Italia), Sara Menafra (Giornalista e coordinatrice di open.online), Mario Morcellini (Commissario AGCOM, Docente di comunicazione, giornalismo e reti digitali), Francesco Nicodemo (esperto di comunicazione e direttivo nazionale Associazione PA Social), Niccolò Quattrini (Responsabile relazioni nazionali ed internazionali Affidaty Spa), Fabrizio Sammarco (Amministratore delegato ItaliaCamp), Gianluca Semprini (Giornalista Rai), Ulisse Spinnato Vega (Giornalista, Portavoce Ministro per la Pubblica Amministrazione), Carlo Verna (Presidente Ordine dei Giornalisti), Silvia Zucco (Responsabile Relazioni Esterne Agenzia di Stampa Dire).

Pa Social 

Pa Social è la prima associazione italiana dedicata alla comunicazione e informazione digitale, portata avanti attraverso web, social network, chat, intelligenza artificiale. Si occupa di divulgazione, formazione, pubblicazioni, ricerche ed è la prima rete a livello mondiale nel suo genere con la partecipazione di numerosi professionisti, giornalisti, comunicatori, nuove professioni del digitale, amministratori, manager, enti e aziende pubbliche, associazioni, imprese, cittadini. L’associazione ha l’obiettivo di proseguire e rafforzare il percorso di crescita di una rete nazionale della nuova comunicazione. 

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 10:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA