Ast: Fim-cisl si conferma primo sindacato in elezioni rsu

Ast: Fim-cisl si conferma primo sindacato in elezioni rsu
2 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Maggio 2022, 14:27

TERNI La Fim Cisl si conferma la prima  organizzazione sindacale all'Ast di Terni: alle elezioni per il   rinnovo delle rsu di stabilimento, che si sono svolte in  fabbrica da lunedì a mercoledì, ha infatti ottenuto in totale  743 voti, conquistando nove delegati sui 27 da eleggere.  Sette seggi ciascuna vanno invece alla Uilm e alla Fiom Cgil,  con la prima che per un solo voto di scarto sull'altra (527  contro 526) diventa il secondo sindacato più rappresentantivo  del sito.
Tra le rsu di stabilimento saranno rappresentate anche Fismic  e Ugl metalmeccanici, con tre e un delegato rispettivamente.  «Si tratta di un importante risultato ottenuto dalla nostra
categoria dei metalmeccanici, la Fim Cisl Umbria, in un momento  difficile che ha visto delle grandi novità, prima tra tutti  l'acquisizione del sito da parte del cavaliere Arvedi»  commentano in una nota il segretario generale Cisl Umbria,  Angelo Manzotti, e quello regionale Riccardo Marcelli  (coordinatore per la Cisl del territorio Terni-Orvieto). I quali  sottolineano come la categoria, guidata dal segretario Simone  Liti, «è sempre stata attenta ai bisogni dei lavoratori» e «ha  basato il proprio lavoro sulla contrattazione e sul dialogo per  tutelare gli operai e gli impiegati di questa realtà produttiva  che incide notevolmente sull'economia non solo della città di  Terni, ma dell'interno territorio regionale. Con questo  risultato - concludono i segretari - si conferma la validità del gioco di squadra»

© RIPRODUZIONE RISERVATA