Assedio al pullman della squadra: Perugia, 10 Daspo ai tifosi

La questura di Perugia
PERUGIA - Dieci Daspo, cioè divieti di accesso alle manifestazioni sportiva: è la misura presa dalla questura nei confronti di alcuni tifosi biancorossi dopo le violente contestazioni seguite alla sconfitta di La Spezia (la quarta consecutiva, poi arrivò la quinta con il Cesena che portò all'esonero del tecnico Giunti) avvenuta un mese fa.

Secondo quanto ricostruito dalla questura, la sera del 21 ottobre scorso circa 300 tifosi del Perugia avevano atteso la squadra di rientro dalla trasferta a La Spezia radunandosi all’esterno dello stadio per poter contestare la sconfitta riportata fuori casa. «In prossimità dello stadio, il pullman con a bordo i giocatori e la dirigenza era stato accerchiato dai tifosi e fatto oggetto di gravi danneggiamenti» è scritto nella nota ufficiale della questura.

«All’esito di approfondimenti investigativi è stato possibile individuare 10 soggetti, dei quali 6 già destinatari di provvedimento di divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive, presenti nei pressi dell’impianto sportivo in occasione delle violente proteste».

 
Martedì 28 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP