Arrestata a Foligno la donna che ha ustionato un uomo gettandogli varechina sulla faccia

Martedì 22 Ottobre 2019 di Giovanni Camirri
FOLIGNO - Arrestata a Foligno la donna di 51anni che la scorsa settimana, a Falconara Marittima, ha gettato varechina sul volto di un commerciante 56enne causandogli ustioni di primo grado giudicate guaribili in 25 giorni. La donna è stata fermata dai carabinieri di Falconara Marittima sul piazzale esterno dello scalo folignate lunedì poco prima delle 19. Alcune persone che si trovavano nella zona dell’aggressione hanno segnalato l’accaduto ai carabinieri. La donna, una clochard di origine bulgara che, pur senza fissa dimora risulta residente a Perugia, dopo esser stata individuata è stata denunciata a piede libero. L’aggressione, pare conseguente una lite, è avvenuta lo scorso 15 ottobre a Falconara Marittima. Il quadro accusatorio ha portato ad una aggravamento della posizione della donna. A carico della 51enne è stata emessa una ordinanza di custodia cautelare per le ipotesi di reato di atti persecutori (stalking) e tentata deformazione dell’aspetto della persona con lesioni permanenti al viso. In prima battuta la donna è risultata irreperibile ma i carabinieri di Falconara marittima l’hanno individuata a Perugia scoprendo che poco dopo era salita a bordo di un treno diretto a Foligno. E sul quel treno sono saliti anche i carabinieri. L’epilogo a Foligno. Dove in supporto sono arrivati anche i militari dlela compagnia di Foligno, con la donna che è stata fermata e quindi arrestata sul piazzale esterno lo scalo ferroviario. Poi, dopo le formalità di rito, è scattato il trasferimento alla sezione femminile del carcere di Capanne in attesa dell’interrogatorio di garanzia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma