Ancora insieme i lavoratori delle Acque minerali e della Treofan: domani scioglieranno i loro striscioni a San Gemini.

Giovedì 3 Dicembre 2020
Lo striscione della Rsu della Treofan

Domani, venerdì 4 dicembre, alle ore 13.30, una delegazione di lavoratori della Treofan si recherà davanti ai cancelli della Sangemini per “restituire” la solidarietà ricevuta la scorsa settimana dagli operai della fabbrica di acque minerali: i lavoratori delle due fabbriche sono impegnate in vertenze molto complesse ed hanno la necessità di tenere i fari della politica e delle istituzioni, accesi in modo da cercare per quanto possibile delle soluzioni. E se la Sangemini Amerino è attraversata da tensioni importanti fatte dalla mancanza di un piano industriale degno di questo nome, i lavoratori della Treofan hanno abbandonato la produzione per colpa della Jindal, la multinazionale indiana che ha deciso di diversificare gli investimenti italiani. I due striscioni delle Rsu si mischieranno domani ancora una volta per rafforzare la volontà dei lavoratori di lottare per il proprio posto di lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA