Ancora deserta l'asta per l'ex Ospedale di Orvieto. L'immobile di piazza Duomo non si vende

Giovedì 5 Novembre 2020 di Monica Riccio

L'immobile dell'ex ospedale di Orvieto che si affaccia su piazza Duomo non si vende, o meglio non si riesce a vendere. E' andata nuovamente deserta, come le precedenti, la seconda parte della quarta asta indetta dal Servizio Patrimonio della Usl Umbria 2 relativamente all'immobile di piazza Duomo a Orvieto, sede dell'ex ospedale e della ex pediatria. Nella seduta pubblica indetta per giovedì 5 novembre, così come in quella del 5 ottobre scorso - la quarta asta era stata divisa in due ulteriori momenti - nessuna offerta è pervenuta per l'immobile costituito da due parti distinte, l'ex ospedale che aveva come basta d'asta 3.500.000 euro e l'ex pediatria messa in vendita al prezzo base di 950.000 euro.

Nessuna delle due scadenze della quarta asta, indetta il 21 luglio 2020, in esecuzione della delibera 1502 del 21 dicembre 2017, il Servizio Patrimonio della Usl Umbria 2, è riuscita nel piazzare i due immobili.

Questo avviso d'asta, nel mese di settembre, era stato anche interessato da un esposto presentato alla Procura della Repubblica di Terni, da parte di Cittadinanzattiva Umbria, una richiesta di sospensiva avversa  alla procedura di vendita dei due immobili per "documentata incongruità del prezzo di vendita, sottostimato, posto a base di gara". La Usl Umbria 2 ha dato comunque corso sia alla prima scadenza d'asta, sia alla successiva. 

Non essendo però pervenuta, anche stavolta, alcuna offerta, il responsabile delle attività amministrative del Servizio Patrimonio della Usl Umbria2, Luca Maria Taddei, ha dichiarato che "l'asta pubblica è andata deserta". 

Cosa ne sarà ora dei due immobili? Dopo quattro aste andate deserte - solo in una fu presentata una offerta ma fu scartata a causa di un vizio di forma - si dovrà necessariamente ragionare su quale possa essere il futuro di due immobili, di cui uno, l'ex ospedale, ormai in condizioni fatiscenti. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA