Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Anagrafe digitale, sempre più ternani ricorrono ai certificati on line

Anagrafe digitale, sempre più ternani ricorrono ai certificati on line
di Monica Di Lecce
2 Minuti di Lettura
Martedì 28 Dicembre 2021, 12:58

Ai ternani piace la svolta digitale tanto che un numero sempre crescente di cittadini e liberi professionisti scelgono i servizi della rete. Se il lockdown ha imposto a tutti di rivedere abitudini e modi di accesso anche alle attività della pubblica amministrazione, il “post chiusure”, grazie anche ad una favorevole combinazione di fattori, sta rafforzando quelle buone pratiche sperimentate l'anno scorso. L'ufficio anagrafe del Comune di Terni, numeri alla mano, ne ha la riprova. Se sotto il lockdown con la chiusura degli sportelli, ha lavorato esclusivamente online, con le riaperture ha registrato un “alleggerimento” dell'attività al pubblico grazie al fatto che un 30 per cento di liberi professionisti continuano a richiedere e scaricare i certificati on line. Questa percentuale è cresciuta ulteriormente nell'ultimo mese con l'avvio dell'Anpr, l'Anagrafe nazionale della popolazione residente che dà la possibilità di richiede e scaricare certificati on line da casa o dall'ufficio, in qualsiasi momento della giornata e gratuitamente. Quando infatti si richiedono i certificati attraverso la piattaforma dell'Anpr all'indirizzo https://www.anagrafenazionale.interno.it/, lo Stato non richiede la marca da bollo da 16 euro che invece resta per gli stessi certificati richiesti allo sportello. La gratuità (che dovrebbe essere confermata anche per tutto il 2022 grazie a una previsione della Finanziaria), la comodità e la facilità di avere quindi i documenti a portata di mano in men che non si dica, stanno “convertendo” molti cittadini verso l'anagrafe digitale.

Sebbene non sia ancora disponibile un dato preciso su Terni relativo ai certificati scaricati dall'Anpr, è certo che dal 15 novembre ad oggi gli uffici di Corso del Popolo hanno snellito il lavoro con un vantaggio per l'utenza che fa l'accesso diretto agli sportelli che, così, ha una risposta alle proprie richieste in tempi più rapidi.

Agli sportelli dell'anagrafe di Terni continuano ad accedere, invece, quanti non conoscono ancora questo sistema, tutte quelle persone che non hanno la disponibilità di strumenti informatici o chi deve richiedere certificati e documenti che non sono contemplati nelle quindici tipologie scaricabili dal portale nazionale, come per esempio gli atti notori, le autentiche ed altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA