Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Amelia, serra i ranghi contro il virus e chiude le scuole. Si torna in dad dal 2 al 15 febbraio.

Amelia, serra i ranghi contro il virus e chiude le scuole. Si torna in dad dal 2 al 15 febbraio.
di Francesca Tomassini
1 Minuto di Lettura
Lunedì 1 Febbraio 2021, 16:51

AMELIA - Scuole chiuse, dal 2 al 15 febbraio. La notizia tanto attesa quanto temuta è arrivata pochi minuti fa. Dopo giorni di consultazioni fra Anci e il Comitato tecnico Scientifico circa la possibilità di chiudere le scuole nel tentativo di contenere la diffusione del contagio da Coronavirus, si è arrivati al verdetto. Unica superstite la scuola dell'infanzia che continuerà le attività in presenza. Per il resto degli studenti si riaccende la Dad con tutti i disagi annessi e connessi. La decisione della chiusura delle scuole aveva iniziato a far capolino venerdì, quando la presidente della regione Donatella Tesei aveva inoltrato all'Anci una lettera in cui chiedeva la disponibilità dei Sindaci a pianificare misure ulteriormente restrittive per i comuni che nell'ultima settimana (dal 22 al 28 gennaio scorso) aveva registrato un valore del tasso di incidenza del contagio su centomila abitanti, superiore a 200. Ne era emersa una lista di 29 centri, oggi saliti a 31, disseminati su tutto il territorio regionale. Fra questi, Amelia, Attigliano e Calvi dell'Umbria. A questo proposito, già sabato si era tenuta una riunione fiume dell'Anci dalla quale erano maturate le ordinanze sindacali circa le restrizioni ulteriori rispetto a quelle in vigore nella zona arancione. Sulla scuola, considerata uno dei nodi più complessi e delicati, c'è stato bisogno di un'ulteriore confronto fra Anci e Regione che ha portato, nella mattinata di oggi, a ratificare la chiusura. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA