Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Amelia, "La straordinaria arte di essere mamma". Una mostra fotografica per raccogliere fondi da destinare alle giovani peruviane.

Amelia, "La straordinaria arte di essere mamma". Una mostra fotografica per raccogliere fondi da destinare alle giovani peruviane.
di Francesca Tomassini
2 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Giugno 2022, 20:00 - Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 12:46

Un concorso e una mostra fotografica "La straordinaria arte di essere Mamma" per raccogliere fondi da destinare a una scuola in Perù. A organizzare l'evento, che si svolgerà al chiostro san Francesco dall'8 all'11 giugno, l’associazione “Mamma Gilda…ascoltiamo gli sguardi”, un'organizzazione senza scopo di lucro nata per volontà di Giovanni e Francesco Vox in memoria dell'adorata mamma Gilda Narducci, insegnante per intere generazioni di bambini di Amelia recentemente scomparsa. 

Sedici scatti inediti di “mamme”, selezionati dalla giuria composta da Nadia Cianelli (delegato regionale Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) e Vinicio Drappo (presidente dell’Associazione Istanti fotografia e cultura).

Nel corso dell'evento, sarà presentato il calendario 2023. Dodici scatti inediti, «che -spiegano dall'Associazione- che hanno saputo esaltare l’abilità materiale o spirituale dell’essere mamma tale da rendere la parola Mamma straordinaria».

Nella giornata conclusiva, alle 18, verrà premiato lo scatto vincitore del premio giuria tecnica e quello vincitore del premio giuria popolare che sarà decretato dagli stessi visitatori della mostra. 

«Ispirandoci alle parole di Chiara Lubich - scrivono gli organizzatori- “ciò che si fa per amore non si perde ma rimane e si moltiplica”, vi invitiamo a partecipare numerosi a questo primo evento organizzato dall’Associazione». 

L'iniziativa si inserisce nell'ambito del progetto “Tessere abbracci…uno sguardo verso il Perù” il cui obiettivo è raccogliere fondi da utilizzare per l’acquisto di macchine da cucire e di un kit da maglieria da destinare alle trentatrè ragazze della scuola di taller Maria Auxiliadora, un istituto di Yanama piccolo paesino nella provincia dello Yungay, che quest’anno termineranno il loro iter formativo durato 5 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA