Amelia, sul grande schermo c'è Nipponica. Omaggio al cinema giapponese in un viaggio nell'immaginario del Sol Levante

Amelia, sul grande schermo c'è Nipponica. Omaggio al cinema giapponese in un viaggio nell'immaginario del Sol Levante
di Francesca Tomassini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Novembre 2022, 16:42

Omaggio al cinema giapponese con una due giorni, 12 e 13 novembre, durante i quali verranno proiettati sul grande schermo di Oltre il Visibile film che riflettono sul potere del linguaggio, sui labirinti dell’amore, sulla capacità di rapportarsi alle altre persone. «Un "Road movie dell’anima" - scrivono gli organizzatori - in equilibrio tra vita e rappresentazione, dove le solitudini dei personaggi si sfiorano, si guardano allo specchio, provano a decifrarsi».

PROGRAMMA

Amelia, Sala Comunale Boccarini (piazza A. Vera, 10)

Sabato 12 novembre - ore 21.00
Departures
Regia di Yojiro Takita, Giappone, 2008, 130’ – v.o.sott.it.

Daigo è un violoncellista di Tokyo la cui incerta carriera crolla definitivamente quando l’orchestra sinfonica di cui fa parte si scioglie. Senza più lavoro, decide assieme alla giovane moglie di lasciare la città e tornare al paese natìo, un villaggio di campagna, nella casa della madre scomparsa da qualche anno. Qui risponde a un’inserzione per quello che crede si tratti un lavoro in un’agenzia di viaggi…

Vincitore del Premio Oscar 2009 come miglior film straniero. Vincitore dell'undicesima edizione del Far East Film Festival di Udine - Premio del Pubblico. Vincitore di 10 premi alla trentaduesima edizione degli Oscar Giapponesi.

Domenica 13 novembre - ore 18.00
Drive my car
Regia di Ryûsuke Hamaguchi
Giappone, 2021, 179’ – v.o.sott.it.

Un attore e regista teatrale rimasto vedovo cerca un autista. L'uomo si rivolge al suo meccanico, che finisce per consigliargli una ragazza di 20 anni. Nonostante i timori iniziali, tra i due si sviluppa una relazione molto speciale.

Il film è stato presentato in concorso a Cannes 2021, dove si è aggiudicato tre premi, tra cui miglior sceneggiatura. Ha inoltre vinto il premio Oscar al miglior film internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA