Amelia, donna aggredita e picchiata dal marito. Salvata dall'intervento dei Carabinieri

Domenica 5 Luglio 2020 di Francesca Tomassini
AMELIA - Litigio domestico sfociato in una violenta aggressione. E' successo nella tarda serata di ieri in una frazione del Comune di Amelia. A farne le spese una donna di circa 35 anni, brutalmente picchiata dal marito. Sono circa le 23 di sabato sera quando al 112 arriva una telefonata con la richiesta di aiuto. E' la stessa vittima che, nonostante le percosse, è riuscita a trovare il modo per lanciare l'allarme. Immediato l'intervento del nucleo radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Amelia che ha tratto in salvo la donna e la sua bambina. Sul posto sono giunti anche gli operatori del 118 che le hanno prestato le prime cure. Nel corso della stessa serata la donna, che ha rifiutato il trasporto in ospedale, è stata trasferita insieme alla figlia in un luogo protetto e sicuro. Per il momento nei confronti dell'uomo è scattata una denuncia a piede libero in attesa che l'Autorità Giudiziaria, allertata per le vie brevi, si pronunci sulla vicenda. Secondo una prima ricostruzione sembra che fino ad oggi la donna non avesse mai sporto denuncia nei confronti dell'aggressore.  © RIPRODUZIONE RISERVATA