Amelia, donato alle Usca un ecografo polmonare per le visite a domicilio. «Grazie al Salvadanaio della Salute e alla Comunità Incontro».

Amelia, donato alle Usca un ecografo polmonare per le visite a domicilio. «Grazie al Salvadanaio della Salute e alla Comunità Incontro».
di Francesca Tomassini
2 Minuti di Lettura

AMELIA Solidarietà "in tandem". Il Salvadanaio della Salute e la Comunità Incontro Onlus hanno donato all'USL Umbria 2 un ecografo polmonare da destinare agli ambulatori del distretto sanitario di Amelia – al Servizio di Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) per eseguire controlli a domicilio. Uno strumento diagnostico di grande utilità che verrà utilizzato dai medici delle Usca e permetterà la diagnosi precoce di Covid-19 garantendo un’assistenza tempestiva ed evitando il ricorso all’ospedalizzazione.

Non è la prima volta, soprattutto dall'inizio dell'emergenza sanitaria che sia il Salvadanaio della Saute che la Comunità Incontro scendono in campo per offrire supporto nelle gestione della salute della popolazione. Nei mesi scorsi hanno donato dispositivi di protezione individuale, strumenti diagnostici, allestimenti logistici, tamponi antigenici e test sierologici. 
«Il raggiungimento di questi traguardi -hanno commentato dall'associazione il Salvadanaio - è possibile solamente grazie alla generosità di tanti privati cittadini, delle associazioni di volontariato e delle Pro Loco dell'intero comprensorio amerino». A questo proposito l'associazione, nata nel 2004 per volontà di 15 associazioni amerine, imprese del territorio e Pro Loco per fornire un contributo attivo alla città nell'ambito del potenziamento dei servizi sanitari di prevenzione e cura, ha recentemente lanciato una nuova raccolta fondi finalizzata all’acquisto di un ecografo portatile Vscan Extend Dual destinato alla Riabilitazione Cardiologica dell’Ospedale di Amelia.

 

Mercoledì 9 Giugno 2021, 11:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA