Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Amelia, cinema in giardino con un omaggio a Peter Greenaway.

Amelia, cinema in giardino con un omaggio a Peter Greenaway.
di Francesca Tomassini
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Luglio 2022, 16:17

AMELIA  Considerato come uno dei più significativi cineasti britannici contemporanei e tra i più importanti registi sperimentali viventi, Peter Greenaway occupa di diritto un posto centrale nel dibattito sul cinema d’autore.
Per questo, anche l'associazione Oltre il Visibile propone una piccola rassegna estiva nello splendido giardino de "Le Forme dell’Anima" un'azienda agricola nata nel 2011 da una comunità di persone che da anni hanno scelto il superamento della proprietà individuale e la riscoperta dell’anima attraverso le arti psichiche.

Il programma

Amelia (TR)
Forme dell'Anima
Via del Conservatorio, 4 (Loc. Pozzarighe)


Venerdì 22 luglio – ore 21.15

Eisenstein in Messico, regia di Peter Greenaway

Messico, Finlandia, Belgio, Francia, Paesi Bassi, 2014, 105’ - v.o.sott.it.

Nel 1931, al termine di un lungo e fallimentare viaggio negli Stati Uniti, il già leggendario regista sovietico Sergei Eisenstein si dirige in Messico per girare un film. Richiamato dal regime che pretende il suo rientro in Russia, trascorre gli ultimi dieci giorni del suo viaggio a Guanajuato. Guidato in questa terra completamente nuova ai suoi occhi dall'antropologo Palomino Cañedo, scoprirà il proprio corpo, il sesso, la morte: saranno dieci giorni che cambieranno per sempre la sua vita.

Sabato 23 luglio – ore 21.15

I misteri del giardino di Compton House, regia di Peter Greenaway
Gran Bretagna, 1982, 108’ - v.o.sott.it.

Inghilterra della Restaurazione, 1694: signora chiede a pittore di eseguire dodici disegni della sua residenza da donare al marito che l'ha sposata per interesse, purché ogni giorno, finito il lavoro, si sollazzi con lei. Ma il marito è trovato annegato in un fosso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA