CORONAVIRUS

Amelia, dal 18 maggio riapre la Biblioteca Comunale. Futuro incerto per il museo.

Giovedì 14 Maggio 2020 di Francesca Tomassini
Amelia, una delle sale lettura della biblioteca comunale
AMELIA- La Biblioteca Comunale riapre i battenti. Dopo la chiusura forzata per l'emergenza Coronavirus a piazza Vera si prova a ripartire. Con qualche se e qualche ma, per ovvie ragioni. Si inizia lunedì 18 per tre giorni a settimana. Gli ingressi saranno contingentati, ci sarà l'obbligo di indossare la mascherina durante tutto il tempo di permanenza nell'edificio e al pubblico funzionerà soltanto il servizio di prestito. Secondo le linee guida divulgate dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali sulla materia, una volta restituito il materiale consultato dovrà essere lasciato in isolamento preventivo per almeno 10 giorni e possibilmente riponendolo in buste di contenimento all’interno di un locale precedentemente individuato. Il materiale consultato non sarà quindi fruibile nei 10 giorni successivi. Una precauzione necessaria per assicurarsi che i volumi non si trasformino in un possibile veicolo di contagio per il virus. Per gli addetti ai lavori riparte anche il prestito interbibliotecario e la consulenza per studi e ricerche. Il servizio è previsto principalmente via posta elettronica, ma laddove necessario sarà possibile, previa valutazione del caso specifico, prendere un appuntamento e andare di persona. Nessuna certezza invece per quanto riguarda il prossimo futuro del Museo Civico Archeologico E. Rosa. Ad oggi, in mancanza di linee guida specifiche, non ci sono nè date nè modalità su future riaperture.  © RIPRODUZIONE RISERVATA