Alviano presenta il castello narrante. Fino al 22 agosto giullare Silvestro cantastorie per grandi e piccini.

Venerdì 14 Agosto 2020 di Francesca Tomassini
ALVIANO - Tre storie per bambini ma non solo, quelle raccontate da Giullare Silvestro ad Alviano per Castello Narrante, il 13,19 e 22 agosto. Leonardo Da Vinci, il viaggio in un dipinto del pittore Lorenzetti e quello in un medioevo da favola, sono gli spunti per le tre storie dedicate ai più piccoli, e non solo. "Una tre giorni all'insegna della bellezza, dopo un periodo difficile" dicono gli organizzatori. Obiettivo: divertimento attraverso l'arte e la sapiente narrazione. Infatti i primi due appuntamenti permetteranno agli spettatori - attraverso il linguaggio giocoso del giullare - di entrare dentro la storia dell'arte. Primo appuntamento giovedì 13 agosto alle ore 21.30 nel chiostro del Castello. L'evento è organizzato dal Comune di Alviano. L'ingresso è libero.

Si parte giovedì 13 agosto con "Le avventure di Cinta, maialino dispettoso".
Cinta è un maialino, simpatico che vive  in un grande affresco del Lorenzetti: “gli effetti del buon  governo...”. Attraverso le avventure di Cinta, il viaggio che lo porta dalla sua stalla, passando per  la campagna fin dentro la città, viene narrato ai bambini l'intero dipinto.

Mercoledì 19 agosto - "Giullare Silvestro e Leo Da Vinci", è il racconto, assai scherzoso, della vita e delle opere del genio toscano, attraverso lo sguardo di Giullare Silvestro.

Per finire sabato 22 agosto con "Topolino ammazza sette", si entra in un medioevo da favola. Nel tempo in cui re e regine, dame e cavalieri vivevano nei loro castelli e il popolo al sicuro dentro i villaggi. 

La settimana in corso vedrà altri appuntamenti ad Alviano, organizzati dal Comune e dalla ProLoco. Una presentazione del libro di Luisa Oreti, "Key to freedom", previsto per giovedì 13 agosto alle 17.30, mentre venerdì 14 agosto alle 21 sarà la volta del teatro in piazza con il duo Beck e Jack.  Ultimo aggiornamento: 17 Agosto, 09:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA