Terni, alternanza scuola-lavoro
premiati tre progetti presentati dagli studenti

Venerdì 29 Dicembre 2017 di Lucilla Piccioni
TERNI Un mandrino rotante che permette di saldare i contenitori in acciaio per olio e vino, un catalogo delle opere d'arte di proprietà della Camera di Commercio di Terni, un braccialetto ispirato ai celebri pizzi di Orvieto. Sono tre lavori nati dall'inventiva dei ragazzi durante il periodo di alternanza scuola-lavoro; le attività obbligatorie per tutte le scuole superiori, che mettono gli studenti a diretto contatto con il mondo della produzione.
Ad ideare il mandrino rotante i ragazzi dell'istituto tecnico tecnologico Allievi, la storica scuola di via Battisti; con questa trovata si sono aggiudicati il primo premio al concorso, indetto dalla Camera di commercio di Terni, proprio per i migliori prodotti realizzati durante l'alternanza scuola lavoro. Gli Studenti dell'Itt Allievi hanno portato a casa un assegno di 750 euro con cui potranno acquistare materiale didattico o strumenti per i loro laboratori.
Stesso bottino per gli studenti del liceo classico artistico Tacito-Metelli che hanno realizzato un volume ragionato con foto e spiegazioni delle opere d'arte di proprietà della Camera di Commercio di Terni. L'idea è nata in occasione delle giornate del Fai in cui la Camera di Commercio ha aperto le porte ai visitatori, ed ha scelto come ciceroni i proprio dagli studenti del liceo Tacito-Metelli. I ragazzi hanno avuto così l'occasione di vedere quanto c'è di bello e di importante. Un patrimonio sconosciuto che hanno voluto catalogare e studiare.
Da quelle giornate del Fai è arrivato quindi il là per la realizzazione del catalogo che sarà pubblicato prima della fin dell'anno.
Invece quattrocentocinquanta euro sono andate invece all'istituto Maitani di Orvieto che ha realizzato un braccialetto, chiamato Orvietello JA che coniuga moda attuale e antichi merletti orvietani. Un richiamo alla tradizione locale per creare qualcosa di nuovo. Orvietello è stato anche il vincitore della fiera regionale per i progetti alternanza scuola lavoro che si è tenuta nel mese di maggio scorso ed ha ottenuto un buon successo.
«La Camera di Commercio convinta dell'importanza delle esperienze di alternanza-scuola lavoro sia per la formazione dei giovani che per le aziende ha pensato di mettere a punto un bando, con dotazione di 30.000 euro, per le imprese che abbiano realizzato percorsi di alternanza scuola -lavoro. La scadenza è fissata al 31 dicembre», tiene a precisare il presidente Flamini . Che invita a partecipare all'importante iniziativa per tutto il territorio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La partitella sulla spiaggia: evento top e incubo bagnanti

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma