Addio a mister “Green Corner” pioniere del fast food a Foligno

Domenico "Sergio" Ferrazza
di Giovanni Camirri
2 Minuti di Lettura
Lunedì 16 Aprile 2018, 18:30 - Ultimo aggiornamento: 18:48

FOLIGNO - Un altro pezzo della storia cittadina di Foligno se ne è andato. domenica sera s'è infatti spento, all'età di 76 anni, Domenico Ferrazza, da tutti conosciuto come Sergio. Negli anni Ottanta l'amata moglie aprì il Green Corner, avveniristico esempio di fast food che ha sfornato hot dog, hamburger e cartocci di patate fritte che hanno dato un pizzico di allegria culinaria a tante generazioni di folignati e non soltanto. "Sergio" era ispettore superiore scelto della Forestale, era laureato in Lettere e anche in Lingue Straniere, era cavaliere del lavoro ed è stato anche vertice nazionale prima dell'Ansegufor e e poi del sindacato Sapaf, il  Sindacato Autonomo Polizia Ambientale Forestale. Dagli anni Novanta, dopo la pensione è stato sempre vicino alla moglie e al loro Green Corner dove s'è sempre confrontato con grande educazione e signorilità con le tante generazioni che negli anni si sono alternati in quel piccolo, ma grande, ambiente dove quello'uomo che per tutti è stato sempre Sergio ha sempre avuto un parola per tutti. Forte della sue preparazione Ferrazza colloquiava spesso, mentre sfornava hamburger, hot dog e patate fritte, argomentando di Filosofia, buoni libri senza mai far pesare su chi aveva davanti la sua vasta preparazione e la sua competenza culturale. Caratteristiche riassunte nella semplicità con cui avveniva il confronto. martedì, a Bevagna dove vive la famiglia Ferrazza, verrà dato l'ultimo saluto a Sergio nella chiesa di San Michele Arcangelo alle 16.

© RIPRODUZIONE RISERVATA