CORONAVIRUS

Abbonamenti bus inutilizzati durante il lock-down, come ottenere il rimborso

Venerdì 28 Agosto 2020
Posti vuoti sui bus
PERUGIA - Parte martedì primo settembre in Umbria - per concludersi il 30 novembre - la campagna per il rimborso degli abbonamenti Busitalia (Gruppo FS Italiane) non utilizzati nel periodo del lockdown causato dall'emergenza Covid-19. La modalità di rimborso prevista è il Voucher Covid-19, un «valore» spendibile entro un anno dalla sua emissione per l'acquisto di un nuovo abbonamento Busitalia: il valore del Voucher è scontato direttamente sul prezzo al momento del rilascio di un nuovo abbonamento, da effettuarsi presso le biglietterie abilitate da giovedì 3 settembre 2020.
Hanno diritto al Voucher Covid-19 le persone fisiche titolari di abbonamento mensile, trimestrale ed annuale Busitalia, con inizio validità anteriore al 10 marzo 2020 e valido nel periodo del lockdown, che non abbiano potuto utilizzare i servizi di trasporto pubblico Busitalia causa restrizioni della mobilità. I servizi di trasporto pubblico locale interessati sono: ú servizi urbani; ú servizi extraurbani; ú linea ferroviaria Sansepolcro-Perugia-Terni; i servizi di navigazione Lago Trasimeno.
I titolari di tessera personale Busitalia per fare la richiesta di rimborso devono compilare l'apposito form Rimborso Covid-19, disponibile dal primo settembre sul sito www.fsbusitalia.it, fornendo i propri dati identificati ed il numero della tessera, nonché i dati del richiedente laddove fosse soggetto diverso dal titolare della tessera. L'esito della richiesta di rimborso sarà immediatamente disponibile e scaricabile e verrà inviato anche all'indirizzo e.mail fornito. I titolari di abbonamento Navigazione o Umbria.GO dovranno invece inoltrare la richiesta di rimborso all'indirizzo e.mail umbria fsbusitalia.it allegando copia dell'abbonamento (fronte e retro) e del modulo di autocertificazione mancato utilizzo dell'abbonamento per emergenza Covid-19. Il Voucher Covid.19 può essere utilizzato entro il periodo di validità (un anno dalla sua emissione), presentandosi presso una delle biglietterie abilitate © RIPRODUZIONE RISERVATA