CORONAVIRUS

Il 27 marzo preghiera solitaria del vescovo Piemontese al cimitero di Terni

Giovedì 26 Marzo 2020

L’immagine dei mezzi militari che trasportano le bare verso i forni crematori rende in maniera plastica la drammaticità della situazione che sta vivendo il Paese. In comunione con tutti Vescovi d’Italia - che lo faranno nelle loro Diocesi - venerdì 27 marzo alle ore 16 il vescovo Piemontese si recherà da solo al Cimitero civico di Terni per un momento di raccoglimento, preghiera e benedizione, intendendo così affidare al Padre tutti i defunti di questa pandemia, manifestare la vicinanza della Chiesa a quanti sono nel pianto e nel dolore e ricordando in particolare nella preghiera i defunti del territorio della Diocesi, per i quali non è stato possibile celebrare il funerale.
Il sindaco di Terni, Leonardo Latini, si unirà a questa preghiera a nome proprio e in rappresentanza di tutta la cittadinanza nel gesto di vicinanza a quanti sono nel dolore.
Il Presule invita tutti i fedeli, in particolare coloro che hanno avuto dei lutti in famiglia in questi giorni e che non hanno potuto celebrare il funerale a causa delle restrizioni dettate dal Governo in materia di Coronavirus, a unirsi in preghiera nel ricordo dei loro cari defunti. 
Invita, inoltre, tutti i sacerdoti della Diocesi ad unirsi a lui in questo gesto simbolico celebrando quel giorno la Messa, in assenza di fedeli, in suffragio di tutti i defunti di queste settimane.
Il momento di preghiera al cimitero verrà registrato e il video sarà caricato nel sito della Diocesi (www.diocesi.terni.it), nel canale YouTube della Diocesi (Diocesi di Terni-Narni-Amelia) e nella pagina Facebook della Diocesi.
 

Ultimo aggiornamento: 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua