Sestavamejoquanno

Martedì 30 Novembre, 00:00
Sono davvero fiero di non aver mai dato un centesimo a chiese, parrocchie, pseudo-associazioni ecc.... Se qualcuno è in difficoltà o ha bisogno di una mano, ditemi dove abita e l'eventuale beneficienza gliela faccio a domicilio, oppure mi faccio dare qualche sua bolletta e gliela pago, o gli faccio la spesa e gliela porto. Ma non si deve dare soldi a nessuno perché, nella migliore delle ipotesi, agli effettivi bisognosi arriva si e no il 10%....
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Lo sanno tutti, anche i sassi, che i campi nomadi sono solamente delle zone franche, delle sacche di illegalità dove si rifugiano esclusivamente delinquenti (soprattutto dell'est), dediti ad attività criminali di ogni tipo. Chi lo nega è semplicemente complice di questa gentaglia. I controlli dovrebbero essere permanenti, con perquisizioni di mezzi e persone sia in ingresso che in uscita. Scommettiamo che così i reati predatori diminuiscono del 90%? Le strade e le soluzioni per risolvere i problemi ci sono, ma se manca la volontà....
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Un ridicolo bulletto da 4 soldi, cresciuto a pane & social, in una classe di degni compari. Ci sarà da ridere quando, tra qualche anno, questa teppaglia andrà a piagnulocare che non trova lavoro...visto il quoziente di intelligenza e il modo di porsi, dove volete che vada? Se sarà destinato alla fame, ne sono stra-felice, e immagino anche di come siano orgogliosi i genitori per aver tirato su un tale capolavoro!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Probabilmente riziero voleva solo dire che, giustamente, i diritti vanno meritati, non sono un privilegio da donare a chiunque e che si mantengono a prescindere da come ci si comporti.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
@piccolapeste: sono d'accordo. Troppo comodo sparare ad una persona e poi dire che il colpo è partito per sbaglio. E se così fosse, uno si farebbe in 4 per chiamare subito i soccorsi e cercare di salvare la vittima. Senza considerare che un militare di così lungo corso che giocherella con un'arma, è un comportamento talmente grave da non meritare le attenuanti della colpa.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Le sembra male. Il resto della combriccola doveva essere processata per concorso in omidicio volontario.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Sentenza vomitevole, che rispecchia un sistema giudiziario ridicolo del quale tutti, nessuno escluso, dovremmo vergognarci. Un ragazzo innocente è stato ferito gravemente in un modo tanto idiota e lasciato morire solo per salvarsi il sedere. E questi ignobili individui se la cavano con pochi anni di carcere? E poi qualche buonista da quattro soldi condanna senza appello chi, esasperato e schifato da queste offese ai propri cari, perde il lume della ragione e si fa giustizia da sé?
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Come pu√≤ confidare nell'Italia? E' uno degli stati pi√Ļ inerti e menefreghisti del mondo nei confronti dei suoi cittadini, che subiscono ingiustizie e disagi ogni giorno, figuriamoci nei confronti di questa povera ragazza che neanche viveva qui...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
"Dopo la sua feroce aggressione, lo Stato ha modificato la legge aggiungendo sei anni in pi√Ļ alla pena....". Da noi, invece, si naviga controcorrente, ovvero si depenalizzano reati, si fanno indulti, si abbona la galera fino ai 3 anni...ovvio che poi si vada alla deriva. Non ci vorrebbe nulla a decuplicare tutte le attuali pene, soprattutto per contrastare in modo efficace reati quali l'aggressione, il furto, la rapina ecc... Ma evidentemente la nostra classe politica √® stata sempre presa da cose ben pi√Ļ importanti...tipo lo ius soli ad esempio...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Il "signor" Parisi (che faccio fatica a definire "signore"), dovrebbe comprendere che il carcere ha anche e soprattutto una funzione punitiva (almeno per chi, come me, pensa alle vittime), e siccome Vallanzasca è e resterà per sempre un assassino, il suo posto è all'interno di una galera. E' ora di piantarla con questo vomitevole buonismo esercitato solo per apparire buoni e cartitatevoli. Vuole sembrare buono? Allora chieda scusa ai parenti delle vittime per aver speso parole tanto clementi nei confronti di un assassino. E se vuole fare il garantista, vada in galera al posto del suo amato Vallanzasca.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Lei non sa neanche di cosa parla e quindi dovrebbe avere il buon gusto di tacere. Pensavo che ad una certa età, e soprattutto davanti a certe tragedie, ci fosse la maturità per capire che non è il caso di fare i saputelli ed i maestrini senza averne le capacità o le adeguate conoscenze, se non altro per rispetto delle vittime. Ma purtroppo mi sbagliavo.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ma si, dai, avanti così....questo sì che è un arricchimento culturale, vero sig. Bergoglio? Vero sig. Grasso? Dovreste vergognarvi anche solo di pensare certe eresie....qui l'unica cosa che è aumentata sono i reati, il da fare per le forze dell'ordine ed il senso di insicurezza dei cittadini onesti. Quindi prima di continuare a sparare fesserie fatevi un esame di coscienza, se ancora ne avete una. In particolare il Papa dovrebbe stare dalla parte dei deboli e degli innocenti, ovvero dei cittadini italiani vittima di questi invasori clandestini....quindi di dovrebbe spiegare come mai invece si schiera dall'altra parte...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Questo inqualificabile soggetto ha aggredito un rappresentante delle forze dell'ordine, quindi doveva essere manganellato a dovere perchè lo Stato ha il diritto e il dovere di "insegnare" le buone maniere a certi soggetti, nonché quello di difendere i propri tutori dell'ordine. Un padre di famiglia, servo dello Stato, non può rischiare la propria incolumità per questi personaggi arroganti, violenti e senza alcun rispetto per la Patria che li ospita. Sennò ad averci a che fare mandateci la Boldrina, Grasso, i vaticani, e tutti i radical-chic del PD che fanno i buonisti con la pelle degli altri.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Perchè Lei evidentemente è una persona civile, e lo era in Italia come lo è stato in Francia, Belgio ecc... Chi è violento, arrogante e selvaggio, non cambia solo perché si fa un viaggetto su un gommone e arriva in terra straniera..
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Un immenso dramma della disperazione che √® impossibile commentare. Solo quest'uomo pu√≤ sapere che vita ha vissuto, cos'ha passato, quanto ha sofferto...e quanto sia stato ormai cos√¨ logorato dalla sua durissima esistenza e dal vedere la propria figlia in quelle condizioni, senza sapere che fine avrebbe fatto dopo la sua scomparsa. Sono questi i veri problemi di cui le istituzioni dovrebbero occuparsi, con impegno e seriet√†, aiutando continuamente ed in tutti i modi possibili le famiglie che vivono queste pesantissime situazioni. Invece ancora una volta nessuno spender√† una parola, Presidente della Repubblica in primis. Ed uno Stato che non si occupa dei pi√Ļ deboli e che non ha tra le priorit√† quello di aiutare CONCRETAMENTE queste persone, √® un paesucolo che non vale nulla.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
@Xyz: quando parla di commenti senza senso si rifersice al Suo immagino...e allora sì che ci trova tutti d'accordo! Chi non si indigna e non contesta una decisione tanto vergognosa, ridicola ed offensiva soprattutto nei confronti della vittima, in caso di reati tanto odiosi e ripugnanti, non è tanto diverso dalle persone che materialmente commettono tali reati.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ha proprio ragione, il problema principale dell'Italia sono CERTI italiani...ai quali io toglierei pure il diritto di espressione. Tipo quelli che difendono l'indifendibile o hanno ridotto questo Paese ad una latrina.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Mi scusi ma cosa c'entra la città? Io dire "Bel paese (volutamente minuscolo)..."
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
A questo ridicolo e circense sistema giudiziario passa mai per la mente che alla gente onesta non interessi minimamente reinserire nella società tre squallidi individui del genere? Se il loro avvocato e il gip ci tengono tanto, li inseriscano a casa loro. Noi cittadini, ovvero le persone veramente oneste e desiderose di giustizia, staremo sempre e soltanto dalla parte delle vittime.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
E' stata semplicemente legittima difesa. Anzi, legittima tutela di quella donna che altrimenti, purtroppo, tra non molto sarebbe finita come ormai siamo abituati a leggere nelle cronache. Gli stalker sono soggetti malati e deviati, e se lo Stato non è in grado di renderli inoffensivi, inevitabilmente devono pensarci i cittadini, perché non si può e non si deve sempre assistere inermi alla tragica fine di quelle povere donne.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Lo stile (becero) dei grillini non si smentisce mai....ah Vittò, all'età tua, invece di scrivere sciocche provocazioni sui social, va a fà un po' de volontariato!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Invito tutti i buonisti del forum (e non solo) a comportarsi nella stessa maniera in Germania, Russia o Polonia (tanto per citare nazioni dove ho assistito dal vivo a determinati episodi), così vi renderete conto della differenza tra uno stato dove le leggi si fanno rispettare ed uno che invece è considerato la repubblica delle banane.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Non dica stupidaggini. Nel caso in questione il cafone orientale si è fatto beffe dell'invito degli agenti a spostarsi da lì e li ha pure aggrediti fisicamente
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ma di quale indignazione andate cianciando? Forse di quella dei centrosocialari che sono sempre dalla parte di chi infrange la legge, o quella delle false coop di accoglienza che mangiano sulla presenza di clandestini? La polizia non ha fatto altro che il suo lavoro: la donna non √® stata presa a pedate n√© trascinata per i capelli...√® stata alzata di peso e trascinata via visto che si era pi√Ļ volte rifiutata di farlo ed aveva pure avuto una reazione violenta. La polizia deve far rispettare la legge, ed usare per questo la fermezza necessaria. La stessa Prefettura francese ha ovviamente e giustamente difeso l'operato delle forze dell'ordine. Gli unici ipocriti ad indignarsi saranno stati i radical chic italiani ed i catto-comunisti che sono ben contenti che da noi, invece, ognuno possa fare ci√≤ che vuole e rispettare le leggi √® ormai un evento raro. Ed infatti stiamo come stiamo, ovvero alla deriva.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Questa storia strazia il cuore...penso alla sofferenze di questa ragazza, a quelle della sua famiglia...la colpa è di questo lercio mondo dove ormai hanno inculcato ai giovani che conta solo essere fighi, apparire, avere followers....e menate del genere. Tutti quanti dovremmo metterci una mano sulla coscienza, finirla di guardare i programmi-immondizia dove si mostrano solo muscoli e curve, ignorare i social netwok che sono solo una forma malata di esibizionismo...e soprattutto seguire e parlare coi ragazzi, ricordargli quanto conta la bellezza interiore, la gentilezza, la nobilità d'animo, l'intelligenza, la generosità, l'umanità... E condannare con fermezza assoluta chi prende in giro o ghettizza chi ha un handicap fisico o non è propriamente un'icona di bellezza. Almeno in questo, cerchiamo di essere uniti, di impegnarci tutti...altrimenti non siamo degni di essere considerati umani. Addio Beatrice, spero che tu adesso sia finalmente felice, essendo semplicemente te stessa...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ennesima dimostrazione che all'estero valiamo meno di zero e come tali veniamo trattati. Perfino le nazioni che sono tutt'altro che potenze industriali, e che spesso e volentieri piangono miseria e allungano la mano per chiedere l'elemosina occidentale, si permettono di alzare la voce con noi....ma del resto, coi ministri degli esteri che abbiamo avuto recentemente e che abbiamo tutt'ora, cosa potremmo aspettarci?
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Non so se mi fa pi√Ļ schifo questo criminale, il tribunale di sorveglianza che gli permette di uscire oppure le istituizioni che di fronte a questi rivoltanti episodi manifestano solamente un silenzio complice. Ma si sa, l'importante √® complimentarsi per le elezioni in Egitto o prostrarsi davanti a qualsivoglia diplomatico venga in visita in questo ridicolo paesucolo.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Accidenti quanto mi dispiace...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Bulgare 22enni con numerosi precedenti fa rima con nomadi....che al massimo vengono condannate ai domiciliari nelle loro fetide baracche dalle quale escono dopo 30 secondi per tornare a rubare. E si va avanti...anzi, indietro così.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Inutile commentare, sarebbe un copia & incolla di quello che ho già scritto decine di volte, e che purtroppo mi ritroverò ancora a scrivere. Fin quando verrà il giorno (ma so essere utopia) in cui per furto si potrà condannare a 20 anni di galera, 40 per rapina, ergastolo per qualsiasi tipo di omicidio.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 147 commenti
con 108 commenti
con 102 commenti
con 90 commenti
con 87 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP