Vieni da me, offese alla Parietti: «Più che un'alba sei un tramonto». Lei si infuria: «La Rai ti paga per dire queste cose?»

Martedì 10 Settembre 2019 di Emiliana Costa
Vieni da me, battuta offensiva ad Alba Parietti. Lei s'infuria: «La Rai ti paga per dire queste cose?». Bagarre in diretta

Battuta offensiva ad Alba Parietti. Lei s'infuria: «La Rai ti paga per dire queste cose?». Bagarre in diretta. Momenti di tensione oggi, durante la seconda puntata del programma condotto da Caterina Balivo. Dopo l'intervista ad Alba Parietti, la conduttrice chiede all'opinionista e critico d'arte Daniele Radini Tedeschi di porre una domanda alla loro ospite. Ma qualcosa non va per il verso giusto.

Vieni da me, Anna Safroncik reagisce male ad una domanda: gelo in studio
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Il ritratto di DorianAlba @albaparietti

Un post condiviso da Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) in data:


Radini Tedeschi si rivolge ad Alba Parietti, ma lei non sente la domanda e ironica afferma: «Con i miei 58 anni portati orgogliosamente sono diventata sorda». Radini Tedeschi replica: «Allora più che un'alba sei un tramonto». Gelo in studio e la Parietti risponde piccata: «Tu sei un nobile? Ti manca un po' di nobiltà, potrei darti delle lezioni...». Ma le cose peggiorano con la domanda di Radini Tedeschi: «Come mai non ci sono state più pellicole come il Macellaio, è diventata vegana?». Caterina Balivo prova a smorzare i toni: «Se è una battuta, non l'ho capita...».

Ma a quel punto, Alba Parietti è andata su tutte le furie e rivolgendosi a Radini Tedeschi afferma: «Ma la Rai ti paga per questa roba? Mi dispiace davvero...». Gelo in studio. Caterina Balivo cambia argomento per superare il momento di tensione. La puntata continua.

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 14:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma