Stasera in tv, martedì 31 agosto su Italia 1 «Terminator Genisys»: curiosità e trama del film con Arnold Schwarzenegger

Stasera in tv, martedì 31 agosto su Italia 1 «Terminator Genisys»: curiosità e trama del film con Arnold Schwarzenegger
3 Minuti di Lettura
Martedì 31 Agosto 2021, 16:24 - Ultimo aggiornamento: 16:48

Stasera in tv, martedì 31 agosto, andrà in onda su Italia 1 alle 21:20 il film «Terminator Genisys» del 2015. Quinto lungometraggio diretto dal regista statunitense Alan Taylor. Tra i protagonisti Emilia Clarke, Arnold Schwarzenegger e Jay Courtney.

Uomini e Donne, Gemma lascia il programma? Parteciperà a un reality: ecco quale

La trama

Anno 2029. La guerra infuria e Kyle Reese viene mandato indietro nel tempo, nel 1984, dal leader della resistenza umana contro le macchine John Connor, interpretato da Jason Clarke, per proteggere sua madre, Sara Connor, interpretata da Emilia Clarke, e garantire la propria esistenza, a seguito di una minaccia di Skynet. Kyle Reese si ritrova dinanzi a un passato inatteso. Un evento imprevisto provoca una frattura temporale e il sergente si ritrova a dover agire in una versione mutata del passato in cui avrà nuovi alleati, tra cui il Guardiano, interpretato da Arnold Schwarzenegger, nuovi pericolosissimi nemici e una missione che non sospettava di dover affrontare.

Uomini e Donne, Gemma Galgani è tornata: scontro con Tina Cipollari in studio

Curiosità

A dodici anni di distanza da «Terminator 3 - Le macchine ribelli» di Jonathan Mostow Arnold Schwarzenegger è protagonista del reboot della celebra saga iniziata da James Cameron nel 1984. Il film, primo di una nuova trilogia, è diretto da Alan Taylor, che torna in cabina di regia dopo «Thor: The Dark World» del 2013.

In patria, negli Stati Uniti, il film si è rivelato un flop: in 80 giorni di programmazione nelle sale ha incassato soltanto 90 milioni di dollari scarsi, circa il 58% del costo di produzione, ma a livello mondiale ne ha incassati 440. Dato il suo budget di produzione e marketing, Bloomberg Businessweek ha sostenuto che il film avrebbe dovuto incassare almeno 450 milioni per andare in pari. Un grande contributo è stato dato dagli incassi in Cina, l'ultimo paese in cui il film è uscito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA