Da Barry a Zero e I predatori, i film e le serie che vedremo nelle piattaforme

Venerdì 23 Aprile 2021 di Riccardo De Palo
Una scena di "Barry"

I cinema riaprono, tra mille cautele. Ma il grande schermo ormai si è rimpicciolito, è diventato quello del televisore casalingo. E la scelta, soprattutto nelle piattaforme in streaming, è diventata vastissima. Cosa vedremo nelle prossime settimane, in un cartellone che comprende serie tv e film, alcuni dei quali proposti in esclusiva per sottrarre pubblico ai concorrenti?

Cinema aperti, da Mank a Minari e Nomadland: i film da Oscar che vedremo da lunedì nelle sale

Le proposte

Su Sky c’è l’imbarazzo della scelta. Non c’è ancora una data di uscita per il film Sky original “Security”, diretto da Peter Chelsom (“Serendipity”, “Shall We Dance?”, “Hannah Montana”) e tratto dall’omonimo romanzo di Stephen Amidon (Mondadori), l’autore de “Il capitale umano”. Scritto dallo stesso regista e Tinker Lindsay, Silvio Muccino, Michele Pellegrini e Amina Grenci, ha un cast di attori italiani di tutto rispetto: Marco D’Amore, Maya Sansa, Silvio Muccino, Valeria Bilello, Ludovica Martino, Giulio Pranno, Tommaso Ragno. Un film ambientato a Forte dei Marmi, dove l’ossessione per la sicurezza sconvolge la vita delle persone.

Il 3 maggio la seconda stagione di “Barry” sarà in prima visione su Sky Atlantic e in streaming su Now. Una serie che ha ottenuto dieci premi tra cui due Emmy Award: a Bill Hader come miglior attore protagonista e a Henry Winkler (il Fonzie di “Happy Days”) come miglior attore non protagonista. Nel prosieguo della storia, Barry continua a frequentare il corso di recitazione e portare avanti il suo rapporto con Sally, ma anche il suo lavoro da killer lo reclama e lo costringe a calarsi nei panni del criminale.

Zack Snyder presenta il trailer di Army of The Dead

Mercoledì 5 maggio arriva “Minari”, in prima visione su Sky Cinema e in streaming su Now tv: sei nomination agli Oscar per un film multiculturale scritto e diretto da Lee Isaac Chung. Anni 80. Jacob e la sua famiglia, immigrati sudcoreani, decidono di trasferirsi dalla California all’Arkansas in cerca di fortuna. Ma le ambizioni lavorative di Jacob richiedono enormi sacrifici e la moglie Monica è sempre meno disposta a concederne, specie per le complicazioni cardiache del figlio David…

L’8 maggio è la volta de “I predatori”, il primo film di Pietro Castellitto (figlio ventinovenne di Sergio): nel cast affianca Massimo Popolizio, Anita Caprioli, Dario Cassini e Manuela Mandracchia. Un incidente e un torto subito porteranno le realtà di due famiglie a scontrarsi. Il motore di questa collisione è un 25enne, che mostrerà come gli esponenti delle famiglie custodiscano gelosamente ognuno il proprio segreto. Premio Orizzonti al Festival di Venezia 2020.

 

Sta riscuotendo molto successo sulla piattaforma “Love and Monsters”,  un film del 2020 diretto da Michael Matthews. Joel e Aimee stanno passando una notte romantica quando un'esplosione li interrompe. Il mondo viene invaso dai mostri, insetti e animali geneticamente modificati da radiazioni sprigionate sul nostro pianeta da missili sparati dall'uomo nel tentativo di colpire un meteorite in rotta di collisione con la Terra.

 

Al top in questo momento la serie “Zero”, liberamente ispirata al romanzo Non ho mai avuto la mia età di Antonio Dikele Distefano. Omar è un giovane italiano di seconda generazione di origini senegalesi. Vive in una periferia di Milano e possiede il superpotere di diventare invisibile.

 

Su Netflix è appena approdato “Aquaman”, film diretto da James Wan del 2018 con Jason Mamoa, Amber Heard, Willem Dafoe. Il supereroe anfibio Arthur Curry deve impedire al re di Atlantide di dichiarare guerra al mondo in superficie.

 

Il 30 aprile arriva, sempre su Netflix, la serie “Suburbia killer”, serie spagnola con un protagonista che diventa assassino per sbaglio. Il primo maggio è la volta di “Assassins”, film del 1995 diretto da Richard Donner, con Sylvester Stallone, Antonio Banderas e Julianne Moore. Il sicario Robert Rath medita l'idea di ritirarsi, ma riceve l'incarico di uccidere un vecchio uomo d'affari. 

 

Amazon Prime Video ha appena annunciato la docuserie true-crime italiana “Veleno”, in arrivo a maggio sulla piattaforma in esclusiva. Si tratta di cinque episodi, ispirati al libro “Veleno. Una storia vera” di Pablo Trincia (Einaudi, 2019). Scritta e diretta da Hugo Berkeley, la serie racconta le vicende incentrate sui fatti accaduti a Mirandola, Finale Emilia e Massa Finalese, in nord Italia, tra il 1997 e il 1998. Oltre venti persone furono accusate di far parte di una setta chiamata “I diavoli della Bassa Modenese” che, secondo l’accusa, sarebbe colpevole di pedofilia e violenza nei confronti di sedici bambini.

 

Ultimo aggiornamento: 15:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA