Sanremo 2022, arriva il green carpet al posto del tappeto rosso: tutte le novità nel rispetto delle regole

Il Festival dice addio al classico red carpet e introduce una novità, ovvero il green carpet, simbolo di sostenibilità

Sanremo 2022, dal green carpet alle regole: tutte le novità
5 Minuti di Lettura
Giovedì 27 Gennaio 2022, 11:07

Un Sanremo 2022 tutto nuovo. Se nei giorni scorsi abbiamo potuto intravedere i cambiamenti apportati per questa edizione della kermesse canora al teatro dell'Ariston in una versione «superleggera e trasparente», un altro grande stravolgimento è sul red carpet. Il rosso lascia spazio al verde e tutto cambia. Ieri mattina, nel pieno centro di Sanremo, in via Matteotti direzione Ariston, è stato steso infatti un tappeto in erba sintetica, sul quale “sfileranno” ospiti e artisti in gara per tutta la settimana.

Sanremo 2022, Meduza superospiti della prima puntata del Festival

Sanremo 2022, arriva il green carpet

Per questo anno la passerella su cui sfoggiare elegantissimi abiti sarà quindi il green carpet, decisamente più al “pass” coi tempi. Cantanti, ospiti e vip che per anni hanno cavalcato quel tappeto rosso aperto di fronte al teatro circondati dalle persone a caccia di foto o autografi, per quest'anno verranno accolti da una guida verde, simbolo della sostenibilità. Una scelta dettata dal main sponsor del Festival di Sanremo, Eni (che ha sostituito Tim).

Sanremo 2022, tutti pazzi per il FantaSanremo: si paga in "Baudi" e si prendono punti per gli incidenti sexy

Attenzione all'ecosistema anche nei look

Sarà quindi green anche il carpet, così come già lo sono tutti i pass necessari per poter accedere all’Ariston e nei luoghi del festival. L’effetto verde cambierà volto a Corso Matteotti, la strada su cui si affaccia l’Ariston, sarà meno glamour forse, ma sicuramente più ecologico, segno dei tempi che cambiano. La svolta ecologista non si trova solo all'esterno del palco, ma anche l’Ariston sarà un contenitore di abiti e accessori ecosostenibili. Ornella Muti ha già fatto sapere che sarà sua figlia Naike, grande estimatrice del natural is better», a occuparsi della sua ospitata, dagli abiti ai contenuti dei suoi monologhi, tutto sarà green. La regola di questa edizione è solo una: no green no party. 

Sanremo, Amadeus: «Sarà un'emozione rivedere l'Ariston pieno. Per Fiorello ho già prenotato una camera»

Cosa verrà fatto in passerella?

E al di la del colore che cambia la domanda che continuiamo a farci cosa sta pensando di porporre la Rai anche sul green carpet, visto che le normative anti-Covid sono particolamente stringenti anche per gli eventi all'aperto. «Gli addetti ai lavori saranno super controllati. Le persone che accederanno al green carpet, per poi entrare all'Ariston, dovranno essere munite di Green Pass rafforzato, mascherina Ffp2 e di tutte le autorizzazioni previste. Per gli spettatori sarà sufficiente soltanto la certificazione verde, ma niente tampone». Lo ha dichiarato il prefetto di Imperia, Armando Nanei. «Faremo di tutto per evitare assembramenti e per il massimo rispetto delle norme - ha aggiunto Nanei - All'ingresso e all'uscita dell'Ariston ci saranno percorsi dedicati, per evitare momenti di assembramento». 

Sanremo 2022, la "prima volta" di Cesare Cremonini: «Dopo anni di apnea torno a respirare. Grazie Ama»

Liguria in zona rossa

Nel caso in cui invece la Regione Liguria dovesse passare in zona rossa nella settimana della kermesse potrebbe verificarsi una chiusura al pubblico. Nonostante sia partita la vendita dei biglietti per seguire dal vivo lo spettacolo, l'ipotesi non è del tutto esclusa visti i numeri dei giorni scorsi.

Sanremo 2022, Roberta Capua positiva al Covid: a rischio la conduzione di "Prima festival"

Il caso Roberta Capua

Nel frattempo a preoccupare è lo stato di salute di Roberta Capua, anche lei risultata positiva al Covid. Si allunga così ogni giorno la lista dei positivi e la preoccupazione cresce per la Rai. La conduttrice napoletana è stata scelta da Amadeus per guidare con Paola Di Benedetto e Ciro Priello dei The Jackal, il Primafestival, la striscia quotidiana che andrà in onda su Raiuno ogni sera alle 20.30, la cui partenza è fissata per il 29 gennaio. Al momento nessuna sotituzione in vista, la speranza è che la presentatrice, che ha tre dosi di vaccino, si negativizzi presto e possa condurre il programma.

I Maneskin annullano il tour 2022 per Covid: «Siamo mortificati». Gli show rimandati e quelli confermati

Se un cantante risulta positivo?

Le regole anti-Covid rimarrano le stesse ma con le novità introdotte dai nuovi decreti. Il pubblico ci sarà ma l'accesso al teatro è cosentito solo con il Super Green pass. Nel caso in cui un cantante invece risultasse positivo nelle sere delle esibizioni (dal 1° al 5 febbraio) al posto della sua performance in diretta verrà mandato in onda il video della prova generale della sua performance.

Infatti Amadeus ha già avvertito i concorrenti di prepararsi anche con gli abiti di scena per le prove che precederanno l'inizio ufficiale del Festival, questo per non penalizzare nessuno e dare la possibilità anche a chi risultasse positivo nelle serate della kermance di portare (in video) la sua esibizione accessori compresi. 

Sanremo, da Sangiovanni a Rkomi: il toto nomi e la speranza di Amadeus: «Un festival della gioia»

E se si positivizza Amadeus?

Diverso è se il Covid venisse preso da Amadeus. Ecco questo è un rischio che in rai non possono proprio correre e per questo le regole per i giornalisti diventano ferree. L'unica cosa ad essere confermata è la conferenza stampa in presenza per conduttore e direttore artistico ogni mattina nella sala stampa del casinò, ma i giornalisti hanno il divieto di avvicinarsi ad Ama e ai cantanti e ai membri dell'organizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA