Sanremo 2019, Patti Pravo perché ridursi così? Il Pensiero stupendo è finito

Sabato 9 Febbraio 2019 di Concita Borrelli
2

«Pazza idea di far l’amorecon lui pensando di starec ancora insieme a te! Folle folle folle idea di averti qui mentre chiudo gli occhi e sono tua...» Ma non sei più nostra, Madame Pravo. Perché noi a te vorremmo pensare. Ma pensarti quando, come una Kate Moss ante litteram, cantavi, fumavi, ti muovevi dal Bandiera Gialla alla Capannina e giocavi con la vita e gli uomini con la spregiudicatezza della tua bellezza bionda, magra,elegante senza tabù e con una gran voce. E invece, bambola che tutte avremmo voluto somigliarti, ti sei data a picconate per non lasciarti al tempo che passa e allo charme che un’artista ha di default nelle rughe.

Sanremo 2019, i voti alla terza serata: Biso-Raffaele che noia, fa più ridere la Vanoni
 

A Sanremo ci sei. Sempre. I fiori, quelli sono andati via.Ma tu sali sul palco sorretta e accanita. Come se il tuo essere artista abbia autorizzato la tua anima a vendersi al Diavolo. E dei tuoi 70 anni ne hai fatto maschera. Nella quale le splendide 70enni di oggi non si riconoscono perché loro sono più agili e più mobili. E quando una maschera bacia un’altra maschera, la platea sorride cattiva. Con Ornella Vanoni, tua amica e cantrice impareggiabile di amori maledetti, avete ammazzato per sempre il PensieroStupendo che avevamo di voi.

Ultimo aggiornamento: 20:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma