Sanremo 2019, Bisio: ironia e serietà per sconfiggere la propaganda dell'odio

Mercoledì 6 Febbraio 2019 di Mario Ajello
Il subcomandante Bisio. Nei salotti, nei ritrovi tra amici, davanti alla tivù vedendo Sanremo, la platea progressista non ha fatto che sperare: e ora gliene dicono quattro a Salvini? Baglioni ha evitato di rinfocolare la polemica con il leader leghista. I Negrita se la sono presa nella loro canzone sugli immigrati con il Comandante, per non dire Capitano, cioè Salvini, ma a lui alludono,  e però niente di che: lo spettatore di sinistra e anti-sovranista voleva qualcosa di più. Ha trovato soltanto Bisio, il subcomandante Claudio, e si è accontentato del suo monologo sui migranti. E vedendolo ha detto a se stesso e agli amici incollati al televisore: ecco l'unico modo per sconfiggere la propaganda dell'odio,  è questo misto di ironia e serietà. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma