Verissimo, Sandra Milo in lacrime: «Lo Stato mi ha confiscato tutto, penso al suicidio»

Venerdì 5 Aprile 2019
7
Verissimo, Sandra Milo in lacrime: «Lo Stato mi ha confiscato tutto, ora penso al suicidio»

Una situazione drammatica quella raccontata da Sandra Milo a Verissimo: «Potrei fare un gesto estremo. In questo periodo ho pensato seriamente al suicidio. Magari questa è l’ultima intervista televisiva che rilascio, voglio ritirarmi dalle scene, non ce la faccio più. Lo Stato mi ha chiesto 3 milioni di euro, poi è sceso a 850.000 euro».

Bernardo Bertolucci, Sandra Milo piange in diretta: «Con lui scompare un mondo»

La Milo racconta a Silvia Toffanin che «l'Agenzia delle Entrate mi ha confiscato tutto. Ho retto fino adesso perché non volevo che i miei figli sapessero di questa situazione, ma ora non ce la faccio più, non posso più lottare. Mi sento vittima di un’ingiustizia. Perché il mio Paese mi tratta così? Io non sono una criminale». Per andare avanti la hanno aiutata gil amici come Maurizio Costanzo. «Mi hanno aiutato molti amici, come Costanzo, ma non possono continuare a farmi della beneficenza. Il suicidio potrebbe essere una scossa, un modo per cambiare le cose. C’è un sacco di gente che si è suicidata per una situazione come la mia». Dopo aver saldato i debiti con il fisco, Sandra Milo dice di voler diventare una donna diversa: «Assolverò tutti gli impegni che ho preso e poi basta stare sulla ribalta. Voglio essere una donna qualsiasi, voglio fare un lavoro diverso».
 

Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 19:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma