Rai, scontro Lega-Freccero in Vigilanza: «Crollo ascolti». Il direttore di Rai2: accuse vergognose

Martedì 12 Marzo 2019
Rai, scontro Lega-Freccero in Vigilanza. Il direttore di Rai2: «Accuse vergognose»

Le accuse sono pesanti: «Lei è un grande, ma con una visione di 15 anni fa». È scontro tra Lega e Carlo Freccero in commissione di Vigilanza sulla Rai. Durante l'audizione del direttore di Rai 2 è stato il capogruppo leghista Paolo Tiramani ad attaccare, contestando i risultati in termini di share ottenuti in questi mesi. "Lei - ha detto Tiramani - è stato un grande dell'azienda italiana. Oggi torna, ma con una visione di 15 anni fa. Fa programmi che hanno uno share...".

Michele Santoro potrebbe tornare su Rai2, Lega attacca Freccero: «Quanto costa coprire il flop?»
 


Freccero interrompe, contestando i dati. Ribatte Tiramani: "Poi se a lei i risultati non piacciono! Credo che questi risultati debbano imporre una riflessione". Il direttore di Rai 2 replica duramente: "Questi dati molto errati. Se vuole le mie dimissioni le chieda subito, io non prendo nulla. 'Povera patria' ha aumentato i dati di ascolto rispetto a quello che c'era prima...". Interviene ancora Tiramani: "Il 3% le sembra un dato qualificante?". Freccero a questo punto alza la voce: "Ma (prima, ndr) era il 2%! Comunque, per rispetto alle sue domande risponderò con dati precisi, anche perché sono sotto giuramento e non posso dire falsità. Risponderò per iscritto perché non voglio dare indicazioni sbagliate". Insiste il direttore di Rai 2: "Mi sembra di avere il passaporto in regola per parlare di televisione, mi spiace per lei. Lei sa quanto ho speso? Se lo sa rimane stupito, meravigliato. Da gennaio ho speso 1 milione e 900mila euro. Ma si rende conto che livello di rapporto tra audience e spesa? Dovrebbe farmi un monumento. Lei non è l'onorevole Tiramani, è 'tirapugni'. Mi accusa in modo assolutamente vergognoso, tira dei pugni ingiustificati. Io le risponderò per iscritto, sono sotto giuramento. Sui dati occorre essere precisi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma