Carramba che sorpresa, cosa aveva previsto Raffaella Carrà ben 26 anni fa che poi si è avverato

Video
Mercoledì 21 Luglio 2021, 11:04 - Ultimo aggiornamento: 23 Luglio, 06:28

Ci ha lasciato alle 16.20 del 5 luglio l'iconica dal caschetto platinato Raffaella Carrà dopo aver lottato contro una malattia, racconta il suo compagno Sergio Japino, «che da qualche tempo aveva attaccato il suo corpo così minuto». Emblema della sensualità ed eleganza la Carrà è stata la regina della Rai da sempre. È per questo che la rete ha deciso di trasmettere in suo ricordo alcune puntate di Carramba che Sorpresa, per ricordare parte del grande lavoro artistico di Raffaella Carrà.

Tra queste, è andata in onda una replica del 1996 dove Raffaella aveva invitato in trasmissione Roberto Mancini, allora numero 10 della Sampdoria.

A distanza di anni, le parole di Raffaella assumono i contorni di una profezia che si è avverata diversi anni dopo. La Carrà in quell’occasione dedicò proprio a Mancini delle parole importanti: «Io spero di rivederti con un’altra maglia, quella Azzurra, perché Maldini e Mancini fa anche rima. Quella sarà la maglia che coronerà la sua grande e straordinaria carriera» disse Raffaella. Venticinque anni dopo la previsione di Raffaella si è in qualche modo avverata: Mancini, non come giocatore, bensì come allenatore, ha portato la Nazionale alla vittoria degli Europei. Foto: Kikapress Music: "Summer" from Bensound.com
LEGGI ANCHE:-- Carramba che sorpresa, gaffe nella parte finale del programma: 'nel rimontaggio hanno...'. Cosa è stato notato dagli utenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA