Pechino Express sbarca su Sky: ecco chi sono le 10 coppie in partenza

Pechino Express sbarca su Sky: ecco chi sono le 10 coppie in partenza
7 Minuti di Lettura
Domenica 26 Settembre 2021, 12:05 - Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 11:55

“Pechino Express” sbarca su Sky con la guida di Costantino della Gherardesca. Sono state scelte le coppie dei concorrenti che a giorni partiranno per le riprese della prossima edizione, prodotta da Banijay Italia nel 2022.

Il cast

Alex Schwazer e Bruno Fabbri - “Gli Atletici” Alex Schwazer, 36 anni, di Vipiteno (Bolzano), marciatore, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino 2008 nella 50 km, uno dei casi sportivi più complessi degli ultimi anni. Nel 2016 ha conosciuto sua moglie Kathrin Freund, con cui ha due figli: una di 4 anni, l’altro di pochi mesi. Bruno Fabbri, 63 anni di Pesaro, è uno dei medici sportivi più accreditati d’Italia: ha seguito per anni la Nazionale Pugilistica Italiana. Appassionato di marcia, è da sempre amico e tifoso di Alex. Bruno ha scritto un libro intitolato “Il Sesso come Sport”, un vero cult nell’ambiente.

Gf Vip, Adriana Volpe e Sonia Bruganelli in guerra. La moglie di Bonolis posta una foto con Magalli: «Dio li fa e poi li accoppia»

Ciro e Giovambattista Ferrara - “Padre e Figlio” Ciro Ferrara, 54 anni originario di Napoli, è un ex calciatore e allenatore. È considerato tra i migliori difensori degli anni Ottanta e Novanta: ha militato per 10 stagioni nel Napoli e per 11 nella Juventus, vincendo svariati titoli nazionali e internazionali. Oggi è un affermato commentatore di calcio in tv con una passione fortissima per lo sport, che segue con continuità dal divano di casa sua. Giovambattista è il terzo figlio di Ciro, «il piccolo di casa» (ha 20 anni): affettuoso e divertente, amante delle serate tra amici, della playstation e dello studio che assume a piccole dosi. Frequenta l’Università e arriva in ritardo ogni volta che gli si chiede di essere puntuale ma poi, con un sorriso e una battuta, ne esce sempre alla grande. È arrivato secondo con la sua squadra al torneo di calcetto («sbagliando un rigore ad un minuto dalla fine della gara», aggiunge il papà). ·

Barbascura X e Andrea Boscherini - “Gli Scienziati” Due divulgatori scientifici di 34 anni: Barbascura X, di Taranto, è un chimico, scrittore e musicista; estroso e poliedrico, seguitissimo su tutti i social e soprattutto tramite il suo canale YouTube, è laureato in chimica organica con un dottorato in chimica verde, si definisce anche pirata, satiro e procrastinatore seriale. Andrea Boscherini, di Bagno di Romagna, è un esperto in scienze naturali. Barbascura X chiama Andrea “l’uomo dei boschi”: si sono conosciuti un anno fa per lavoro e hanno condiviso viaggi ed escursioni nei boschi per studiarne la fauna. Andrea ha una vera passione per gli animali e in particolare per lupi, cervi e serpenti.

 Rita Rusic e Cristiano Di Luzio - “I Fidanzatini” Rita Rusic (61 anni), produttrice cinematografica, attrice e modella di origini croate, partecipa col suo compagno Cristiano Di Luzio (di Anzio, Roma, 31 anni). Lui ha lavorato per tanti anni come modello ed oggi è un imprenditore. Si sono conosciuti nel 2020 e sono andati subito a convivere a Roma. La prima volta si sono visti in occasione di un servizio fotografico per Chi.

Anna Ciati e Giulia Paglianiti - “Le TikToker” Anna Ciati (Besana Brianza, Monza-Brianza, 22 anni) e Giulia Paglianiti (Limbiate, MB, 20 anni), amiche tiktoker e influencer con oltre un milione di follower ciascuna. Nel 2021 è uscito il libro di Giulia intitolato “Ho amato nel modo giusto?” in cui ha voluto raccontare i tradimenti subiti, le delusioni e il suo modo di affrontare anche le situazioni più difficili con toni ironici e divertenti. Anna, che aspira a lavorare un giorno in tv, ha scritto un libro intitolato “Rosso Fuoco” per raccontare la sua vita, dice di completarsi alla perfezione con Giulia e che insieme hanno tutte le carte in regola per mettersi in gioco.

Victoria Cabello e Paride Vitale - “I Pazzeschi” Victoria Cabello (nata a Londra, 46 anni) nella sua carriera è stata inviata per Le Iene, conduttrice e autrice di Very Victoria su MTV, di Victor Victoria su La7 e di Quelli che il calcio; poi giudice di X Factor e nel 2006 ha anche co-condotto il Festival di Sanremo. Paride Vitale, milanese d’adozione e originario di Pescasseroli (L’Aquila), 44 anni, si occupa di consulenza in strategie di comunicazione, ufficio stampa, organizzazione di eventi e pubbliche relazioni. Victoria e Paride sono amici da oltre vent’anni.

Fru e Aurora Leone - “Gli Sciacalli” Gianluca Colucci in arte Fru, napoletano, 26 anni, attore e comico, dal 2016 è uno dei membri dei The Jackal. Nel 2021 è nel cast di “LOL” insieme al suo partner in crime con i The Jackal Ciro Priello ed è co-protagonista della serie Netflix “Generazione 56K”. Aurora Leone, di Caserta, 22 anni, è attrice comica e autrice arruolata nel collettivo dei The Jackal dal 2019, dopo la partecipazione a Italia’s Got Talent in cui è arrivata in finale. ·

Nikita Pelizon e Helena Prestes - “Italia-Brasile” Nikita Pelizon, nata a Trieste, 27 anni, anche detta “Uragano Nikita”, lavora come modella e intervistatrice ed ha partecipato a numerosi programmi tra cui “Ex on the Beach”, nel 2018, con Matteo Diamante, suo ex fidanzato. Helena Prestes è una modella e attrice 31enne di origine brasiliana (è nata a Sao Paulo) e vive a Milano, è molto sportiva, insegnante di yoga, dinamica e avventurosa. ·

Bugo e Cristian Dondi - “Gli Indipendenti” Cristian Bugatti in arte Bugo, 48 anni, di Rho, è un cantautore e musicista. Affermatosi con successo nel contesto della musica indipendente, artista poliedrico, polistrumentista, è considerato uno dei più interessanti e controversi artisti del panorama musicale italiano. Cristian Dondi (46 anni) è il suo migliore amico: si conoscono fin dall’adolescenza, essendo cresciuti entrambi nella stessa zona, hanno suonato insieme per oltre 10 anni fino a quando Cristian non ha deciso di cambiare professione e di dedicarsi al mondo dell’audiovisivo. ·

Natasha Stefanenko e Sasha Sabbioni - “Mamma e Figlia” Natasha Stefanenko, 52 anni, ex modella, attrice e conduttrice televisiva nata a Sverdlovsk (Russia) e naturalizzata italiana. Partecipa con la figlia 21enne Sasha Sabbioni (nata ad Ancona), studentessa in Economics and Management. Il viaggio di “Pechino Express”, in questa stagione, si svilupperà nel Medio Oriente e toccherà quattro Stati: Turchia, Uzbekistan, Giordania ed Emirati Arabi.

Il viaggio

La nuova avventura sarà lungo la rotta dei Sultani: sono i territori dove storicamente hanno dominato i sovrani islamici che hanno portato allo splendore le civiltà mediorientali durante i secoli bui dell’Occidente. Raccontando queste civiltà di mezzo, ponte tra Occidente e Oriente, i viaggiatori incontreranno le culture più diverse: lo splendore dell’epoca Ottomana con le sue influenze greche e romane, il misticismo Sufi, le tracce degli antichi popoli Ittiti, Mongoli, Persiani, Beduini e Nabatei. Le coppie in gara viaggeranno sulle stesse strade percorse dai Crociati, da Alessandro Magno, da Marco Polo, Gengis Khan e Tamerlano: partiranno dalla Cappadocia e attraverseranno Istanbul, la “Sublime porta”, per poi raggiungere la folgorante Samarcanda lungo la Via della Seta. Scopriranno i tesori nascosti della misteriosa Petra fino ad arrivare alla futuristica Dubai, vero simbolo di congiunzione tra il nostro mondo e quello dei Sultani. “Pechino Express” è uno dei format di maggior successo degli ultimi anni, e anche in questa nuova edizione vedrà in gara le 10 coppie in viaggio per migliaia di chilometri all’interno di un territorio distante da quello d’origine, sia geograficamente sia culturalmente. La novità di questa stagione è che le coppie non si muoveranno solo in autostop, ma attraverseranno il deserto in dromedario, saliranno su treni, trattori, barche e dovranno affrontare duri percorsi a piedi. Lungo la rotta dei Sultani si snoderà la gara emozionante e adrenalinica di questa stagione, una gara – come sempre a “Pechino Express” – fatta di stupore per la scoperta, gioia per la solidarietà (il premio finale è devoluto a sostegno di una delle ONG che operano nei Paesi visitati durante l’edizione) e interazioni fortissime tra esseri umani, lontani tra loro per cultura e abitudini ma capaci di collaborare e unirsi anche nelle condizioni più estreme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA